Lifestyle e Salute

Anziani soli e abbandonati

Gli anziani spesso rimangono soli e si sentono abbandonati. I figli ormai grandi hanno la loro famiglia, e tra il lavoro e i vari impegni dedicano sempre meno tempo ai propri genitori.

Anziani lasciati a sé stessi

Dopo una certa età ci si sente spesso dimenticati. Quello della solitudine è un problema sottovalutato nella nostra società, che vive di velocità e ignora la lentezza. Come se la gente sui social e le persone fuori, vivessero su binari paralleli che non si incontrano. Secondo l’Istat, l’innalzamento dell’età della popolazione porterà con sé diverse problematiche: aumenteranno le persone non autosufficienti e la solitudine e l’emarginazione sociale diventeranno fenomeni diffusi. I problemi saranno cure e assistenza. Ma anche pensioni e previdenza.

Anziani e assistenza

Arriva una certa età che, per forza di cose, c’è bisogno di un altro punto di appoggio, umano e istituzionale, per continuare a vivere in maniera dignitosa. La famiglia, però, non sempre ha le possibilità materiali per farsi carico di una persona anziana. I figli lavorano, e quindi ci si deve appoggiare ad una struttura di ricovero oppure ad una badante. Precisiamo che l’assistenza agli anziani da parte dei figli è un dovere legale.

Anziani soli e senza figli

La legge Italiana riporta diversi articoli che obbligano di prestare aiuto economico alla persona che versa in stato di bisogno da parte di chi vi è legato da particolari vincoli familiari. Il diritto agli alimenti comprende gli alimenti naturali, quali vitto, alloggio, cure mediche, e i doveri civili, collegati ai bisogni di natura morale e sociale. Esso è espressione di un vincolo di solidarietà familiare fondato sul principio della vicinanza e dell’intimità dei rapporti familiari.

Anziani che vivono da soli

Gli anziani residenti da soli hanno probabilità maggiori di essere poveri, specialmente con l’età avanzata. Molti soffrono di solitudine (il 60% degli over 75 anni) e isolamento sociale. In coloro che presentano problemi di salute o deficit sensitivi, i sintomi nuovi o che indicano peggioramento possono non essere notati. Molti hanno difficoltà ad attenersi agli schemi terapeutici prescritti. A causa delle limitazioni fisiche e dal momento che mangiare è un’attività sociale, alcune persone anziane che vivono da sole non si preparano pasti bilanciati e completi, rendendo la malnutrizione un problema preoccupante.

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close