Artigiani e psicologi uniti per i lavoratori in crisi

È stato siglato presso la sede della Direzione Provinciale di Artigianato Padovano a Noventa Padovana l’accordo tra Artigianato Padovano e Polesano e l’Ordine degli Psicologi del Veneto sulla figura dello psicologo di supporto per i Comuni. «Siamo ancora in piena crisi e vogliamo arrivare prima per evitare disgrazie sia ai cittadini che agli imprenditori – ha esordito il Direttore Generale Artigianato Padovano e Polesano Maurizio Ebano – e vogliamo farlo insieme agli enti locali, ai sindaci e agli assessori avvalendoci della professionalità di un intero ordine come quello degli psicologi che tutta Italia ci invidia. Chiederemo un locale al comune per lo psicologo e all’amministrazione di indicarci chi ne ha più bisogno. Abbiamo ancora tanti contatti che ci cercano e sono quelli che vogliono essere salvati. Chiediamo a tutti di riprendere con forza il problema perché si mettano in contatto con noi e gli psicologi per aiutarli».

Presente anche Alessandro Chiesa rappresentante legale di Med Work per le visite sul lavoro che chiede che «insieme alle visite fisiche obbligatorie per legge venga aggiunta anche una perizia psicologica. Anche se gli imprenditori sono contrari perché perdono un lavoratore per mezza giornata o per il tempo abbiamo la fortuna di avere con noi Artigianato padovano e polesano che, con la convenzione con Saninveneto, può risarcire fino a 42 euro a lavoratore per ogni imprenditore».

La parola è poi passata ad Alessandro De Carlo, presidente dell’Ordine degli Psicologi del Veneto. «Siamo lieti della convenzione perché stiamo collaborando con un partner serio e ci basiamo su una proposta seria. Si tratta di approntare uno sportello salute nei comuni. Ci stiamo lavorando da un po’ di tempo e con la transazione degli psicologi a ordine sanitario con il decreto Lorenzin abbiamo ora la possibilità con Artigianato padovano e polesano di creare un presidio di questo tipo che affronti tutte le situazioni, da quelle più gravi all’aumento del benessere correlato, garantendo privacy e setting e aiutando anche lo sviluppo anche delle performance. Sono d’accordo con il direttore Ebano che in Veneto di questi vantaggi se ne siano accorti solo le grandi banche o i grandi gruppi ma non le micro e medie imprese. Per cui ben venga questa convenzione che è la prima in Regione che sostiene, come succede anche in USA, le eccellenze che rendono il Veneto la locomotiva del Nordest e mi metto a disposizione per portare in giro questa collaborazione insieme a Ebano perché ci credo fortemente».

I costi saranno a carico dell’Associazioine come primo appuntamento poi ci si promuoverà per fare iscrivere le aziende a Saninveneto per avere i rimborsi. Nel frattempo saranno inviate tramite pec le lettere ai comuni, partendo dal padovano e rodigino, a firma di Ebano e De Carlo, chiedendo ai comuni di unirsi nella campagna che ha come obiettivo quello di mettere un freno anche ai troppi suicidi che ci sono stati a causa della crisi. «Questa convenzione tra psicologi e la nostra associazione è la dimostrazione più tangibile che fare rete e unire le proprie specificità è il modo migliore per tutelare gli interessi del cittadino come dell’imprenditore e rispecchia in pieno la mission che Artigianato Padovano e Polesano si sono dati in tutti questi anni» ha concluso Ebano.

Giuliana Lucca