Dolo. Un’ambulanza donata alla Croce Serenissima

Un’ambulanza può cambiare la vita. E’ quanto accaduto alla Croce Serenissima della Riviera del Brenta che l’attendeva da tempo, per poter operare compiutamente nel territorio rivierasco, sin dal febbraio del 2015 quando l’associazione si è costituita. L’ambulanza è una gentile donazione della ditta Armando Gobbo srl di Dolo ed è stata consegnata in questi giorni al presidente Giuliano Trevisan che per l’occasione si sente di ringraziare il suo vice Giuliano Salvagnini ed il socio fondatore Dino Stocco per l’impegno di convincimento a Daniele Gobbo per ottenere il prezioso dono. Un’ambulanza non basta, però, ed ora si dovrà lavorare per cercare di poter arrivare ad un altro mezzo per far fronte alle tante richieste del territorio. E non solo i mezzi servono alla Croce Serenissima perché per essere efficienti necessitano di un defibrillatore e di materiale sanitario, per questo il presidente Trevisan confida nella generosità, anche di piccole offerte, dei cittadini, come della disponibilità dei comuni rivieraschi per trovare finalmente una sede definitiva. Intanto, sono stati messi in cantiere i corsi di addestramento per i 26 volontari e per gli eventuali ulteriori cittadini che volessero avvicinarsi all’associazione, partiranno dal 26 gennaio 2017.

(Lino Perini)