Il futuro dell’ospedale di Dolo

“Cittadini per l’Ospedale di Dolo – Coordinamento Riviera del Brenta” ha organizzato un incontro pubblico intitolato “Ospedale di Dolo nell’ULSS n.3 Serenissima. Quale futuro?”, alla luce dell’approvazione della Legge Regionale n. 19 del 25 ottobre 2016 che riguarda la riorganizzazione delle ULSS venete.
Verranno trattati aspetti relativi a:
– pianificazione socio-sanitaria nell’Azienda ULSS 3 “Serenissima”;
– funzione dell’ospedale di Dolo nella nuova ULSS;
– prossimi interventi concreti previsti per l’ospedale di Dolo.
Saranno relatori:
– Gianpietro Menin, sindaco di Camponogara, già membro dell’Esecutivo della cessata Conferenza ULSS n.13;
– Fabrizio Boron, presidente della 5^ Commissione regionale Sanità e Sociale;
– Jacopo Berti, vicepresidente della stessa commissione.
L’incontro, patrocinato dal Comune di Dolo, si svolgerà venerdì 20 gennaio 2017 alle ore 20,45 presso la Sala Consiliare del Municipio. È previsto un saluto del sindaco Alberto Polo.
Coordinerà Emilio Zen, referente del gruppo organizzatore.
Riaccendere i riflettori sull’ospedale di Dolo in questo momento è opportuno. Le nuove schede ospedaliere lo hanno riaffermato come polo chirurgico e nella nuova ULSS 3 diventa evidente, a livello geografico, che è Dolo l’insostituibile presidio per la Riviera del Brenta. Gli interventi organizzativi e strutturali dovranno essere, ora, conseguenti.

Lino Perini