Quasi 200 bambini allo screening cardiologico a Dolo con ‘Cuore Amico’

DOLO. Domenica 5 novembre erano già in coda alle 8 di mattina per aderire alla giornata di screening cardiologico intitolata ‘Con Cuore Amico siamo vicini al cuore dei Bambini’. Parliamo di quasi 200 bambini, dai 6 ai 10 anni, che sono stati sottoposti, presso la Cardiologia di Dolo, ad uno screening elettrocardiografico: una ventina di loro dovranno sottoporsi nei prossimi giorni ad un esame di approfondimento per anomalie riscontrate durante l’elettrocardiogramma.

“Una iniziativa – ha detto il Direttore Generale della Ulss 3 Giuseppe Dal Ben – che ha riscontrato un grande successo in termini di adesione e di organizzazione, grazie al lavoro costante che viene fatto sul territorio dall’Associazione ‘Cuore Amico Mirano onlus’ e dall’attenzione alla prevenzione su cui scommettono i nostri operatori sanitari che, in queste giornate di esami gratuiti si mettono al servizio della cittadinanza con spirito di servizio, in forma totalmente volontaria”.
“L’iniziativa – ha ricordato il facente funzioni primario della Cardiologia di Dolo, Marco Michieletto – è stata pensata per individuare sia le alterazioni elettrocardiografiche a rischio di aritmie, sia le cardiopatie strutturali con scarsa evidenza clinica, per mezzo di un elettrocardiogramma e, in casi selezionati, di un esame obiettivo cardiaco”.

“La scelta dell’età dei bambini da sottoporre a questo tipo di screening – ha aggiunto il dottor Michieletto – non è stata casuale: è in quella età, infatti, che si accede all’attività sportiva che deve avvenire in totale sicurezza secondo il Decreto Lorenzin con cui, dal 2014, si è prevista l’effettuazione di un elettrocardiogramma: le aritmie durante l’attività sportiva possono degenerare e mettere a rischio il bambino”.

Sara Zanferrari