Veneto, le visite mediche si prenotano anche in farmacia

A breve i cittadini veneti potranno prenotare le visite mediche specialistiche direttamente nella farmacia vicino a casa, grazie all’immediata disponibilità delle farmacie aderenti a Farmacieunite e Assofarm. È questo l’esito dell’incontro svoltosi ieri a Padova con la partecipazione dei rappresentanti di Federfarma, Farmacieunite e Assofarm e i responsabili del settore farmaceutico e informatico dell’Asl 6 Euganea di Padova e di Arsenal, il consorzio costituito tra  aziende sanitarie e ospedaliere e la Regione Veneto per costruire modelli e soluzioni di sanità anche nell’ottica della eHealth.

“Le istituzioni sanitarie hanno chiesto la disponibilità alle farmacie a far partire tempestivamente il progetto Farmacup, nato a seguito di una delibera della Regione Veneto, e Farmacieunite e Assofarm hanno risposto immediatamente sì”afferma  il segretario di Farmacieunite Maurizio Giacomazzi.

Una risposta positiva resa subito possibile, hanno spiegato i responsabili di Assofarm e di Farmacieunite anche grazie alla positiva esperienza maturata con il progetto Phoebe, che a Treviso già consente ai cittadini di recarsi nelle farmacie aderenti alle due sigle per prenotare le visite mediche anche su sedi distrettuali diverse da quelle di loro competenza.

La nostra piattaforma informatica Phoebe per le prenotazioni Cup”  spiega Giacomazzi “ha già ottenuto la certificazione proprio da Arsenal e sarà quindi a breve disponibile anche per le farmacie padovane iscritte alla nostra associazione e per quelle aderenti ad Assofarm con la speranza che questo ulteriore servizio possa agevolare la vita dei cittadini“.

Dott. Lucio Zanetti