Liettoli, sabato 23 teatro per famiglie con Pinocchio

LIETTOLI. Entra nel vivo la programmazione degli eventi estivi a Campolongo.

Sabato prossimo 23 giugno alle ore 21, presso l’arena di via Monteverdi a Liettoli è prevista la realizzazione dello spettacolo teatrale “Le avventure di Pinocchio”, evento gratuito adatto a tutti, specie alle giovani famiglie.

“E’ il primo di tre spettacoli teatrali “sotto le stelle” che quest’anno abbiamo deciso di offrire da qui a settembre ai nostri cittadini ma anche ai residenti dei comuni limitrofi, dichiara l’Assessore alla Cultura Mattia Gastaldi, con l’obbiettivo di creare dei momenti divertenti e di qualità, un modo perché le famiglie, specie quelle con bambini piccoli, possano ritrovarsi insieme. Abbiamo lavorato molto a questa rassegna, realizzata in collaborazione con “Anteas Campolongo”, al quale va il mio grazie, e all’interno del progetto “Cittadinanza attiva”, per proporre proposte originali, di spessore culturale e coinvolgenti per i più piccoli”

La favola di Pinocchio, sarà messa in scena dalla compagnia teatrale “I Fantaghirò”, storica compagnia padovana con particolare attenzione alle rappresentazioni per l’infanzia. “La nostra rappresentazione – commenta la regista Serena Fiorio – vuole essere un omaggio al Pinocchio della tradizione. Il nostro lavoro esce infatti dal testo scritto da Collodi, pur con gli adattamenti necessari a rendere la struttura narrativa traducibile in un linguaggio teatrale idoneo ad un giovane pubblico. Vi si ritrovano comunque i personaggi, le situazioni e le emozioni trasmesse dal libro. Vi si ritrova in particolare il cammino di crescita percorso dal personaggio Pinocchio nel suo divenire: da burattino a bambino.  Nel nostro allestimento ci sono inoltre diversi riferimenti alle illustrazioni di Carlo Chiostri che viene considerato uno dei più grandi illustratori di Pinocchio”

Le altre due rappresentazioni saranno il 28 luglio con “Piccolo giallo e piccolo blu” dal testo di Leo Lionni, un racconto moderno dedicato all’amicizia, all’incontro con l’altro, alla pace e l’8 settembre con “L’ultimo viaggio”, un invito a riflettere sui valori della vita, attraverso un intreccio continuo di musica, immagini, luci e mimica.

In caso di maltempo tutti gli spettacoli si svolgeranno presso la sala teatro del centro civico di Bojon.

Sara Zanferrari