Summer Festival al giro di boa

Nostalgia e solidarietà protagoniste la terza settimana. Dopo gli 80 Festival con Sandy Marton e Sabrina Salerno, tocca al cabaret con Paolo Migone e la finale del “Coorsal” per giovani band

Mirano Summer Festival al giro di boa, in un’edizione fin qui graziata dal maltempo, battezzata da poca pioggia (nessuna serata cancellata) e da un successo di pubblico fuori da ogni previsione. L’immagine della platea che affolla quasi ogni sera il piazzale degli impianti sportivi di Mirano sta facendo il giro d’Italia, grazie anche ai social network dei big che hanno calcato il palco del festival. Due su tutti Ermal Meta e Francesco Renga, con quest’ultimo che a Mirano ha fissato una delle due tappe venete del suo tour nelle piazze italiane: al live del vincitore di Sanremo 2005 hanno voluto assistere, “a distanza”, anche centinaia di spettatori senza biglietto, riempiendo così l’intera area della manifestazione, con un colpo d’occhio formidabile.

«Un successone», afferma il patron del festival Paolo Favaretto, «stiamo vedendo ripagati molti sforzi e questo ci dà enorme soddisfazione. Ora puntiamo a completare questa edizione da record, d’ora in poi con tutte le serate a entrata gratuita, compresa quella finale, il 30 luglio, con Fabio Rovazzi».

La programmazione della terza settimana vede venerdì 21 la serata dedicata al cabaret, con “Riso fa buon sangue” e i suoi comici, molti dei quali hanno già calcato palcoscenici importanti come Zelig, a cominciare da Paolo Migone. Tra gli altri: Paolo Favaro, Paolo Franceschini, Marco & Francesco, Enrico Nadai, Giusy Zenere, Davide Stefanato e Francesco Damiano. Lo spettacolo è organizzato in collaborazione con l’Avis e le sezioni del territorio per sensibilizzare alla donazione di sangue.

Sabato 22 sarà ospite del Summer Festival Sergio Cortes con uno straordinario live tribute show dedicato al re del pop Michael Jackson, ammirabile anche per coreografie ed effetti scenografici. Infine domenica 23 triplo appuntamento con la musica: finale del Coorsal Music Summer Contest, dedicato alle band e ai solisti emergenti, poi concerto dei 32° Parallelo, tribute band dei Nomadi, con loro ospite Salvatore Ranieri, il “Cantante della solidarietà”, volto noto di Mediaset, da vent’anni impegnato in iniziative di beneficenza, con 500 mila euro raccolti e 100 defibrillatori acquistati a favore di scuole, enti e associazioni.

C.C.