Il baby sitting durante lo shopping piace

Dopo il successo a Maerne e Martellago, sbarca a Mirano

Piace a grandi e piccini, a bimbi e genitori e soddisfa anche i commercianti. Il baby sitting per lo shopping, nel Miranese, non può più dirsi sperimentale: dopo il successo dei Pomeriggi Azzurri di Maerne, lo scorso mese l’iniziativa ha fatto il bis a Martellago. A dicembre sbarcherà anche a Mirano, in pieno clima natalizio, fortemente voluto da commercianti locali e dal Comune.

Martellago, lo scorso sabato, l’ultimo dei quattro organizzati da Confcommercio del Miranese, commercianti locali e associazione Vivi Martellago, hanno partecipato ben 30 bambini, il massimo consentito, ma anche nei tre appuntamenti precedenti la partecipazione è sempre oscillata tra le 20 e le 30 unità a sabato. La più piccola partecipante, Anna, ha 4 anni, il più grande, Davide, 8.

Magistralmente condotti dall’insegnate brasiliana Jeane Claudino, con laboratori di musica, disegno, palloncini e art attack, il baby sitting pomeridiano ha permesso a decine di mamme e papà di fare shopping nei negozi del centro in tutta calma e senza pensieri, approfittando delle offerte speciali pensate per l’intero mese di ottobre dai negozianti del centro. Molti anche coloro che hanno partecipato all’iniziativa per premiare i genitori che hanno effettuato più acquisti, in almeno otto negozi diversi, durante le ore di baby sitting: sono sei i “top-customers”, veri collezionisti di timbri in una cartolina predisposta per l’occasione e consegnata a tutti i genitori dei bambini partecipanti al baby sitting (una novantina): coloro che hanno completato il coupon riceveranno ora un simpatico omaggio messo a disposizione dai commercianti stessi.

Un’iniziativa indovinata dunque, apprezzata e partecipata. Tanto che ora approda anche nella grande piazza di Mirano, per di più in pieno periodo d’Avvento, nel culmine delle iniziative e dei mercatini di Natale. Il baby sitting a Mirano sarà organizzato nei sabati pomeriggio del 2, 9, 16 e 23 dicembre, per favorire lo shopping natalizio e i laboratori con i bambini saranno in un luogo simbolo del commercio cittadino, l’atrio riscaldato della sala consiliare di Corte Errera, realizzato con i fondi per il distretto commerciale di Mirano. Anche in questo caso mamme e papà di Mirano (e non solo) potranno lasciare i bambini per qualche ora in buone mani, e in modo del tutto gratuito, per effettuare gli acquisti di Natale o incontrarsi con gli amici per scambiarsi gli auguri nei locali della piazza. Verrà riproposta la cartolina per premiare chi acquisterà di più nei negozi del centro, collezionando i timbri di otto diverse attività e ricevendo in regalo preziosi omaggi messi a disposizione dagli operatori del commercio miranesi.

Giuliana Lucca