Mirano come New York: arriva il Black Friday

Prima volta nel Miranese per il “venerdì nero” americano dello shopping. Confcommercio in regia: piazza aperta di giorno, pedonale di sera

Sbarca per la prima volta a Mirano il venerdì più atteso dell’anno. In tutta Italia già impazzano proposte e occasioni in vista del Black Friday, il “venerdì nero”, che per la prima volta approda nel Miranese, accendendo la piazza di Mirano e le vie limitrofe per l’intera giornata del 24 novembre, fino a tarda sera, in contemporanea a molte piazze e viali commerciali italiani e del mondo.

Nato negli Stati Uniti, che celebrano così il venerdì dopo il Giorno del Ringraziamento, è l’appuntamento che per tradizione dà il via allo shopping natalizio. “Nero” perché negli anni in cui fu istituito, i registri di cassa dei negozi venivano compilati a penna: rossa per i conti in perdita, nera per quelli in attivo. Anche negli ultimi anni il Black Friday ha proposto occasioni irripetibili del corso dell’anno, con veri e propri assalti ai negozi, in particolare per prodotti di tecnologia e telefonia.

A Mirano il Black Friday sbarca per la prima volta: nella piazza che è un centro commerciale naturale e nel viale commerciale per eccellenza, via Gramsci, Confcommercio del Miranese e i negozianti locali stanno da tempo mettendo a punto l’evento perché tutto possa funzionare nel modo giusto. «L’obiettivo – spiega Silvana Muffato, capodelegazione di Confcommercio a Mirano – è creare un’atmosfera particolare, con i negozi protagonisti e i bar che faranno a gara per creare situazioni particolari, come l’aperitivo lungo e altro. E’ un appuntamento che ormai ha preso piede anche in Italia e finalmente siamo riusciti a portarlo a Mirano, per proporre già prima del tempo di Natale e fuori dai normali periodi di saldi, occasioni uniche, passeggiando e vivendo il nostro centro».

Finora sono già 33 le attività che hanno aderito, altre si accingono ad accodarsi. Tutte promuoveranno i loro prodotti con offerte speciali, sia nei negozi che nei pubblici esercizi, in modo da scatenare una vera e propria corsa all’acquisto. E per permettere a tutti di esserci, la chiusura verrà prorogata alle 23. Shopping anche di sera dunque, nel contesto del Distretto del commercio di Mirano, che oltre a una diversità merceologica che non ha eguali nelle piazze del comprensorio, proporrà anche colazioni, aperitivi, cene e momenti di convivialità fino a tardi nei pubblici esercizi della piazza e via Gramsci.

 

 

Per l’occasione i commercianti di Mirano hanno saputo ancora una volta fare squadra, proponendo un logo e una grafica comune che, sotto la regia di Confcommercio, contraddistinguerà l’intera giornata. Durante tutto il giorno la piazza resterà aperta alle auto, come in una normale giornata feriale, per poter accedere comodamente ai negozi in centro storico, poi però la sera sarà operativa la ztl per permettere di godere appieno dello shopping e dei locali anche a piedi, con parcheggi gratuiti a partire dalle 20.

 

 

n.s.