Slow tourism, ippovia e cicloturismo

Tutto a Jesolo per un rilancio turistico

I vertici del mandamento di Apindustria Venezia Jesolo hanno incontrato il sindaco Valerio Zoggia e l’assessore alle attività produttive Alessandro Perazzolo.

Oggetto dell’incontro sono state le varie iniziative che l’associazione sta mettendo in campo per l’innovazione della proposta turistica sul territorio e il prolungamento della stagionalità.

“Sono molto soddisfatto del fatto che la Provincia abbia quasi portato a termine il progetto dell’ippovia da San Giuliano a Jesolo”, spiega il presidente mandamentale Roberto Dal Cin, “progetto per il quale abbiamo molto spinto fin dal 2015. Spero che i lavori si concludano in tempi brevi come promesso, in modo da dare risalto anche al nostro entroterra ancora poco conosciuto; con le sue eccellenze enogastronomiche e le sue bellezze è un territorio che si presta molto bene ad un’offerta slow tourism. Questa come altre iniziative quali il progetto sul cicloturismo proposto agli operatori turistici in questi giorni, mirano a mettere in rete le imprese, non solo jesolane, ma di tutto il Veneto”.

Il sindaco Zoggia ha ricordato che servono nuove azioni per promuovere l’attività turistica durante il periodo di bassa stagione. E ha chiesto ad Api di continuare con il suo progetto. “Il lavoro da fare è ancora molto lungo”, ha premesso il direttore Pier Orlando Roccato, “innovare è una sfida per le imprese del nostro litorale che potrebbero beneficiare di un potenziale ancora inespresso. Parola d’ordine: aprirsi a nuove sinergie.”

G.C.