Grande successo per il Carnevale del dolce a Bojon

CAMPOLONGO MAGGIORE. Un successo che ha superato ogni più rosea aspettativa per la frazione di Bojon, che lo scorso fine settimana è stata letteralmente invasa da migliaia di persone da e fuori comune, soprattutto della Riviera del Brenta e del Piovese, in occasione della 42° edizione del ‘Carnevale del Dolce’, eccezionalmente svoltasi in notturna, dopo alcuni rinvii a causa maltempo.
Complice la temperatura mite della serata, via Villa, strada principale della frazione, e  piazza San Nicola hanno accolto migliaia di persone. La manifestazione è iniziata alle 19 con lo ‘Spritz Carnival party’ a tema ‘Pirati dei Caraibi’, aperitivo in musica che ha coinvolto migliaia di giovani e che è proseguito poi per tutta la serata.
Alle 21 il corteo dei carri allegorici, 17 partecipanti, provenienti da tutto il Veneto, ha preso il via dalla piazza del centro civico per poi sfociare il via Villa. Molto suggestiva la sfilata: gli spettatori infatti oltre alla magnificenza dei carri allegorici, complice il buio, hanno potuto ammirare ed essere coinvolti dalle atmosfere dai moltissimi giochi di luce ed effetti speciali.
Più che soddisfatto l’Assessore alla Cultura Mattia Gastaldi: “Sabato sera ero anch’io in piazza, ho visto moltissime famiglie con bambini che erano entusiasti dello spettacolo offerto. Ringrazio la parrocchia e la proloco di Bojon che, insieme anche ai tanti altri volontari delle associazioni locali, hanno reso possibile tutto questo. Un lavoro particolarmente difficile quest’anno, anche per soddisfare i criteri richiesti dalle direttive vigenti in tema di sicurezza, ma la collaborazione tra volontari, associazioni, parrocchia e amministrazione comunale ha permesso di svolgere tutto al meglio”.
Si complimenta con gli organizzatori anche il Sindaco Zampieri: “Resto sempre impressionato da cosa possano fare il volontariato e la determinazione dei nostri cittadini, l’unione di intenti, entusiasmo,  passione, collaborazione, che producono questi grandi momenti di aggregazione per le nostre comunità. Un grazie sentito per l’immenso lavoro di programmazione e organizzazione”.
Nonostante il grande afflusso di persone e veicoli, non si sono segnalati particolari problemi di ordine pubblico e alla viabilità, grazie ai volontari del locale gruppo della protezione civile e alle forze dell’ordine.
Sara Zanferrari