Chat e assistenti virtuali sorpassano app e social

Facebook, Instagram e Twitter hanno vita breve e saranno surclassate da WhatsApp e Siri, cioè dalle applicazioni di messaggistica e dagli assistenti virtuali.
Se finora le app più utilizzate sono quelle dei social network, nell’arco di un paio di anni saranno rimpiazzate dalle seconde, che attirano sempre più l’interesse degli utenti. A certificarlo è una ricerca di Gartner realizzata tra Usa, Regno Unito e Cina, che indica una netta crescita degli intervistati nell’uso degli consiglieri virtuali come Google Now (ora ribattezzato Assistant) e Cortana.

Il 35% li ha usati nel 2016, mentre il 71% ha fatto ricorso a una app di messaggi. Perché? Per controllare il meteo, cercare luoghi e leggere notizie. “È l’inizio dell’era post-app”, fanno sapere gli analisti di Gartner, perché sempre più persone utilizzano sempre meno applicazioni.

(n.s.)