Quando corsa fa rima con cuore

Intervista a Beatrice Mamprin, padovana, nata con il sogno di correre la New York Marathon e di aiutare gli altri

Beatrice ma in realtà tu chi sei? “Mi chiamo Beatrice Mamprin e corro da sempre, e soltanto negli ultimi anni ho approcciato la corsa in modo strutturato arrivando a fare competizioni agonistiche. Ho trovato nella corsa un fortissimo aiuto per la mia serenità ed autostima dopo un periodo difficile della mia vita”.

Perché corri? “Corro perché mi fa sentire e stare bene, è come essere in continua terapia… Le tue gambe girano la tua testa si svuota e sei sola con te stessa….556362_240325064_medium E cominci a riflettere e a produrre pensieri … E se vuoi che le tue gambe continuino a girare devi trasformarli in pensieri positivi per avere la necessaria energia. Solo chi è fortemente motivato ed è in grado di sostenere il peso di un confronto con se stesso per ore può portare a termine una maratona… Considerato che io non sono velocissima (rimango in strada sola con me stessa oltre le 4 ore) sono oltremodo necessari Cuore, Testa e Gambe! Emil Zatopek (maratoneta cecoslovacco)  disse: “Se vuoi correre un miglio, corri un miglio. Se vuoi vivere un’altra vita, corri una maratona”.”

Come ci sei arrivata? “Circa due mesi fa, per gioco mi sono iscritta ad un concorso indetto da Diadora, una mia foto presso il loro stand, la foto viene caricata sul web ed il gioco è fatto: le 20 ragazze più votate vincono la possibilità di andare alla maratona di New Yok City 2017. Comincio a girare il link ai miei amici per ottenere il loro voto, lo mando via whatsapp, lo carico sulla mia pagina Fb… E poi un giorno mi arriva il messaggio di Giovanna (una compagna del liceo che non vedo e non sento da vent’anni): “Ti ho votata… ma ti va di venire a fare un incontro con i bambini della mia associazione?””

Giovanna è nel direttivo di Alphabeta, un’associazione che  ha come obiettivo sostenere e aiutare in modo concreto bambini e ragazzi con difficoltà e disturbi dell’apprendimento, di regolazione del comportamento. L’associazione offre l’opportunità di coniugare apprendimento e sport nell’ottica di un “apprendimento significativo” e duraturo poiché si è visto che le attività sportive influiscono sugli apprendimenti perché favoriscono la regolazione del comportamento, l’apprendimento delle regole, la costruzione dell’autostima e dell’autocontrollo. Tutti questi elementi incidono favorevolmente sugli apprendimenti.

Quindi tu che fai? “Un pomeriggio incontro i ragazzi e parliamo di corsa, di quanto ci si deve allenare per migliorare e raggiungere dei risultati. La costanza, la disciplina; l’impegno…Un bimbo sta un po’ in disparte, fa l’indifferente, sembra che l’argomento non gli interessi… Poi Giovanna mi racconta che i suoi miti sono i maratoneti, lui, di origine etiope, la corsa ce l’ha nel sangue, ma ha una malattia degenerativa e via via i suoi muscoli lo stanno abbandonando. Mi avvicino a lui, e gli dico “se ti proponessi di correre con me la prossima Maratona? Ti metto in una carozzina e ti spingo fino al traguardo!” I due lacrimoni che sono scesi nel volto di quell’angelo mi hanno subito fatto capire che stava per succedermi la cosa più emozionante della mia vita”.556362_240518487_xlarge

E infatti correranno insieme la Maratonina della città murata che si terrà a Cittadella in quel di Padova il 18 Dicembre, e tutto il gruppo podistico di cui fa parte (il GPDS Albignasego) si alternerà insieme a me.

“Ora quando corro sento un’energia diversa: mi devo allenare anche per quei piccoli angeli speciali…ora si che ha senso il mio sogno americano, devo riuscire a portare il loro messaggio anche a New York, lo sento, glielo devo. Sto facendo di tutto per riuscire ad andare a New York perché gli ho promesso che loro saranno le mie ali per arrivare al traguardo anche dall’altra parte del mondo”.

Ecco perché chiedo di sostenermi e di votarmi

http://makeitbright.diadora.com/runtonyc/runners/beatrice-mamprin.html

Non costa nulla, come i sogni veri. Solo un minuto del tuo tempo!

di Gian Nicola Pittalis

14666142_1010794622360295_364599620573194897_n