Costi elevati: la Grande Festa del Vino cambia location

La Grande Festa del Vino si terrà il 22 e 23 settembre nella settecentesca villa Patriarca di Mirano. Si potranno degustare oltre 300 etichette provenienti da 18 diversi paesi.

Tante le novità della 11esima edizione, a partire dalla location. Gli organizzatori hanno infatti rinunciato ad affittare Villa 25 Aprile: troppo alto il canone richiesto dal Comune e così i fratelli Berna, le menti della manifestazione, hanno deciso di rivolgersi ai privati.

La location cambia, ma la cornice dell’evento resta splendida: Villa Patriarca è un gioiello e i visitatori potranno degustare i vini all’interno delle meravigliose sale del Camino.Vi saranno 75 espositori e la possibilità di assaggiare bottiglie prodotte nelle diverse Regioni d’Italia. Ma come sempre vi sarà anche una forte presenza internazionale con vini provenienti dall’Europa, dal sud e il nord America, dall’Australia e dal Sud Africa.Verranno stappate oltre 5Mila bottiglie e, per chi vorrà, ci sarà la possibilità di accompagnarli con piatti di alta cucina. Nel giardino della villa verrà infatti organizzato un buffet preparato dal ristorante Le Moeche.

Ernesto Castro