Delitti e misteri all’ombra della Rocca di Noale

Una città nata attorno a una magnifica rocca medievale sembra il set ideale per narrare il mistero. Farlo a pochi giorni da Halloween poi, aumenta inevitabilmente il carico di suspense. Figuriamoci poi se le leggende affondano radici nel tempo, chiamando in causa fatti e persone realmente esistiti. Come quella che vuole, nel lontano 1721, la città dei Tempesta teatro di un efferato delitto: quell’anno infatti, nel palazzo della famiglia Della Torre, in piazza Castello, la contessa Eleonora Della Torre fu barbaramente uccisa nel suo letto da un sicario inviato dal marito, il conte Lucio Della Torre. Sepolta nella chiesa parrocchiale di Noale, la leggenda vuole che il fantasma della contessa Eleonora ancora oggi si aggiri in piazza Castello denunciando la sua ingiusta fine. Il viaggio alla scoperta di questo e di altri misteri noalesi assume i contorni un invito, quello della Pro Loco, che propone domenica 6 novembre una tappa del festival “Veneto, spettacoli di mistero 2016”, dedicato proprio ai luoghi leggendari e misteriosi della nostra regione. A promuovere il tour è l’Unpli, l’Unione delle Pro loco, in collaborazione con la Regione. A spiegare come è il presidente della Pro Loco di Noale, Enrico Scotton: «Anche quest’anno abbiamo aderito al festival nell’intento di promuovere la conoscenza della storia, per certi versi anche misteriosa, della nostra città. I personaggi che verranno presentati durante l’escursione guidata sono personaggi realmente esistiti. Alcuni più famosi, come il tiranno Ezzelino, altri venuti alla luce grazie alle ricerche di archivio, come la contessa Eleonora della Torre e Domenica la Inspiritada. Non va infatti scordato che l’archivio del nostro comune è tra i più ricchi di tutto il Veneto. Infine abbiamo pensato di richiamare in vita, per fare da guida ai visitatori, il nostro pittore Egisto Lancerotto, di cui proprio quest’anno ricorre il centenario della scomparsa». L’iniziativa consentirà anche di conoscere la storia di alcuni dei luoghi più suggestivi della città medievale e sarà realizzata in collaborazione con l’associazione Acqualta Teatro. Il programma prevede tre spettacoli itineranti, con inizio alle ore 14.30, 16.30 e 18.30. La partecipazione è gratuita, l’iscrizione obbligatoria entro il 4 novembre all’indirizzo e-mail info@proloconoale.it. Al termine verrà consegnato ai partecipanti un buono sconto per una consumazione presso le più rinomate pasticcerie della città: Bastia, Emozioni Golose, Prosdocimi e Zizzola.

Filippo De Gaspari