Dolo. Le donne insieme:’Noi non abbiamo paura’

dolo-manifesto-violenza-contro-le-donne

‘Noi non abbiamo paura’: Il 25 novembre, GIORNATA INTERNAZIONALE PER L’ELIMINAZIONE DELLA VIOLENZA CONTRO LE DONNE, l’Amministrazione Comunale di Dolo invita tutte le donne a pronunciare queste parole insieme.
Perché la violenza sulle donne è violazione dei diritti umani, è conseguenza di una perdurante discriminazione, ma non è inevitabile.
Perché la violenza sulle donne è fisica, ma non soltanto: ne sono forme estreme stupro e femminicidio (oltre 60 le donne uccise in Italia dall’inizio dell’anno), ma la violenza maschile agisce in modo diffuso e trasversale in tutti i contesti della vita sociale e culturale delle donne.
Perché la violenza sulle donne è uno stato – indotto – di sottomissione e dipendenza, che troppo spesso costringe le donne al silenzio.
Perché la violenza sulle donne è imposizione di canoni estetici e di comportamento che ancora costringe la donna nel ruolo di soggetto debole.
Perché la violenza sulle donne è disparità di genere, è subdola ferita dell’anima che si cura rompendo il silenzio.
‘Noi non abbiamo paura’, dunque.
A Dolo le donne sono invitate a dirlo insieme: venerdì 25 novembre, a partire dalle 20.30 davanti al Municipio, durante un percorso di solidarietà che – con letture itineranti a cura della Compagnia delle Smirne – si snoderà attraverso il centro cittadino, le ‘panchine rosse’ e i murales di Karim Cherif, simbolo della lotta contro la violenza sulle donne. Per l’occasione, sarà importante che ognuna porti con sè una torcia elettrica e un indumento rosso.
Chiara Iuliano, Consigliera Capogruppo di maggioranza osserva. “Non vogliamo avere paura nella vita quotidiana, tra le mura domestiche, a scuola, sul lavoro, in politica, nel tempo libero. Lo dobbiamo dire camminando, per sollecitare le istituzioni a non restare ferme di fronte alla violenza di genere. Lo dobbiamo dire con il colore rosso, simbolo della sofferenza e del dolore ma anche della nostra passione.
Il 25 novembre sarà momento e occasione di raccoglimento simbolico, a testimonianza di una battaglia culturale, sociale e politica che deve riguardare anche gli uomini e che tutti insieme dobbiamo portare avanti, a partire da ora e da qui’.
Oltre al percorso di solidarietà in programma venerdì anche, giovedì 1 dicembre, un incontro alla Barchessa di Villa Concina, via Comunetto n. 5, alle ore 17.30 dal titolo ‘LUCI E OMBRE NELLE DONNE DI SHAKESPEARE’ dialogo particolare interpretato e organizzato da Claire Julia Wilson e Anna Volpato.

Lino Perini

1619219_10202428702151759_827005382_n