Facebook, gli italiani lo usano più di tutti

Ma preferiscono You Tube

Il un mondo mobile e social la conferma arriva dal rapporto Digital in 2017 (eseguito su scala mondiale), che certifica come internet stia continuando a modificare le nostre abitudini.

Sono passati 25 anni dall’atto di nascita del World Wide Web e oggi 3,7 miliardi di persone accedono alla rete (il 50% della popolazione mondiale), 2,7 miliardi hanno un account social attivo e 2,5 miliardi dialogano e parlano con app via smartphone. L’analisi dell’agenzia creativa internazionale We Are Social, in collaborazione con Hootsuite, rivela che più della metà del traffico web è generato da mobile e più del 20% degli internauti hanno comprato qualcosa online nell’ultimo mese.

Circoscrivendo il cerchio al nostro paese, oltre 39 dei quasi 60 milioni di italiani utilizzano internet e 31 milioni sono attivi sui social network. Qui però c’è la prima sorpresa perché, nonostante il dominio globale, nel Bel Paese la piattaforma più popolare non è Facebook bensì Youtube, che si attesta al 57% contro il 55% del rivale. Alle loro spalle WhatsApp, Messenger, Instagram, Twitter e Google+, LinkedIn e Skype, Pinterest, Tumblr e Snapchat.

Da noi però Facebook ha una percentuale d’uso quotidiano molto maggiore rispetto alla media globale (74% contro il 55%), anche perché un italiano su tre guarda almeno un video al giorno, e lo fa sul social di Zuckerberg. La fascia d’età più popolosa è inclusa fra i 25 e i 44 anni (poco meno di 14 milioni), con la somma di under 18 e over 65 che supera di poco i tre milioni di iscritti.

M.A.