Il Redentore a Venezia è festa grande tra magia e divertimento

E’ forse uno degli appuntamenti più sentiti dai veneziani. Una festa religiosa, ma anche un vero e proprio spettacolo con la magia dei fuochi che svettano dal bacino di San Marco ad illuminare il cielo della città più bella del mondo. Sabato 14 luglio e domenica 15 a Venezia è festa grande. A partire dalle 19 con l’apertura del ponte votivo lungo 333 metri e realizzato con 34 barche che collega Le Zattere con la Chiesa del Redentore all’isola della Giudecca. Domenica da non perdere ci sono le regate del Redentore a partire dalle 16 sul canale della Giudecca con i giovanissimi su pupparini a due remi, alle 16.45 regata su pupparini a due remi e alle 17.30 regata su gondole sempre a due remi.

Alle 19 sempre domenica si chiude con la Santa Messa Votiva alla Chiesa del Redentore, all’isola della Giudecca. Come ogni anno la grande festa del Redentore attira migliaia e migliaia di turisti, tra cene di gala in barca di fronte il bacino San Marco, con vista sui fuochi e pranzi al sacco tra calli e campielli. Le offerte non mancano e ce ne sono per tutte le tasche. Una notte magica che registra sempre il tutto esaurito, ma che è anche un grande impegno per la città. Qualche restrizione c’è soprattutto per quanto riguarda la vendita di alcol sperando che con una maggior sobrietà siano evitate le solite cadute in laguna e bagni di mezzanotte davvero poco romantici.

“Nuotate” in laguna a parte la festa del Redentore coinvolge davvero tutti con eventi collaterali imperdibili anche per chi si trova in terraferma. Fino a domenica 15 luglio a Forte Marghera c’è Redentore Special Edition tra grande musica, show cooking e street food. Al Parco San Giuliano serata di musica tutta da ballare con tanti dj e vista sui fuochi di San Marco ingresso gratuito. Al cinema teatro Kolbe la Festa del Redentore è multietnica con canti e balli da tutto il mondo e mai schermo sulla grande festa veneziana. Si comincia alle 18, per informazioni cena 328/5662439. A Malcontenta c’è la sagra del Redentore tra rievocazione storica, canti balli e cibo di strada tutto da gustare. Non può mancare lo spettacolo pirotecnico.

Daniela Loro