Mirano, mercato settimanale anticipato a domenica

Poi piazza aperta alle auto per gli ultimi acquisti di Natale. Il Comune va incontro ai commercianti nell’ultimo giorno di shopping prenatalizio

Natale di lunedì, mercato settimanale anticipato in via straordinaria alla domenica e il Comune concede anche l’apertura della piazza per gli ultimi acquisti prima delle feste.

Doppia novità per il fine settimana a Mirano, fortemente voluta dai commercianti di concerto con ambulanti e Amministrazione comunale. Il weekend inizierà con un sabato di antivigilia davvero speciale, con l’ultimo appuntamento di baby sitting gratuito in Corte Errera.

L’iniziativa, promossa per la prima volta a Mirano in questo dicembre da Confcommercio del Miranese, ha visto una crescente partecipazione nei primi tre sabati pomeriggio: il servizio sarà in funzione dalle 15.30 alle 19.30 e prevede animazioni, giochi, laboratori creativi di fantasia, truccabimbi e decorazioni, con personale qualificato e modalità “educative”: si tratta infatti di un vero e proprio servizio di “baby sitting”, e non baby parking, perché l’obiettivo è quello di promuovere la creatività dei bambini, lasciando qualche ora ai genitori per fare acquisti e gustarsi in serenità lo shopping di Natale in città.

Domenica poi l’inedito anticipo del mercato settimanale, tradizionale appuntamento del lunedì, che quest’anno però cade proprio il giorno di Natale: il Comune ha deciso di venire incontro agli ambulanti e ai commercianti del centro, anticipando i banchi di un giorno. Un gioco di squadra per favorire tutti, come avvenuto nelle ultime domeniche d’Avvento caratterizzate da appuntamenti in abbinata: negozi aperti e bancarelle in ogni angolo del centro storico, per acquistare gli ultimi regali o il pranzo delle feste. E su richiesta dei commercianti, il centro città, una volta completate le operazioni di pulizia della piazza, verrà riaperto alle auto fin dal primo pomeriggio, in modo da favorire la corsa agli acquisti dell’ultim’ora. Ztl festiva sospesa dunque: un modo per ravvivare la piazza, dando modo agli operatori di sfruttare, come gli anni scorsi, l’ultima domenica prenatalizia, che quest’anno coincide con la Vigilia e permettere ai ritardatari di fare gli ultimi acquisti in comodità e scambiarsi gli auguri nei locali della piazza.

Giuliana Lucca