Una notte al museo

In compagnia di rettili insetti e farfalle

Rivivere l’emozione del film “Una notte al museo”, dove scheletri di dinosauro e statue di uomini preistorici riprendono vita ma vissuta da un punto di vista diverso, quello che propone Esapolis. Il primo grande insettario d’Italia, che si trova in via dei Colli domani sera dalle 20.30 alle 22.30, propone un appuntamento “notturno” tutto nuovo, dove grandi e piccini, muniti di torcia elettrica, avranno l’occasione di ammirare i curiosi animali ospitati al museo. Con l’oscurità anche le storiche collezioni, gli utensili per la creazione della seta a partire dal baco, le api e tutta la sezione dedicata ai naturalisti, avranno un fascino diverso.

Gli insetti, i piccoli rettili, gli anfibi, le tante varietà di ragni, scandiranno la visita guidata da esperti naturalisti, che faranno vivere la serata come una sorta di esplorazione. Per chi non ha ancora avuto l’occasione di vederla, questa Notte al museo potrebbe essere l’occasione per dare un’occhiata all’area espositiva “Le 7 meraviglie del mondo degli insetti”, che ospita i Coleotteri Gioiello delle giungle tropicali, il Cervo Volante dell’Australia, gli Scarabei d’oro e d’argento, la Calodema, la più rara gemma a sei zampe, le Farfalle Paradiso, Imperiale e Gloria del Bhutan.

Oltre agli insetti ed animali vivi, si potranno ripercorrere la storia e l’evoluzione del micromegamondo attraverso i fossili. Esapolis accoglie anche la più importante stazione bacologica nazionale, un organismo di assistenza, conservazione e ricerca del Cra (Centro di Ricerche in Agricoltura) del ministero delle Politiche Agricole e Forestali che mantiene e studia un patrimonio ingente, di oltre 100 razze, del baco da seta. L’evento è su prenotazione al prezzo promozionale di 5 euro a persona. Per maggiori informazioni e prenotazioni: 049-8910189; segreteria butterflyarc.it.

Giuliana Lucca