Padova capitale mondiale delle orchidee

In Fiera al via il cantiere per Giardino Italia. Uno spazio innovativo che nasce dalla scommessa di proporre un nuovo modello di Fiera e sarà inaugurato in occasione di Flormart 2017, il Salone internazionale del Florovivaismo Architettura del Paesaggio e Infrastrutture verdi in programma dal 21 al 23 settembre

Padova – Dal 22 al 23 settembre 2017 Padova si trasforma nella capitale mondiale delle orchidee. All’interno della 68esima edizione di Flormart, il salone internazionale del florovivaismo, il principale appuntamento del settore in Italia, che si tiene dal 21 al 23 settembre, si svolge il V Congresso Esposizione Internazionale e vendita Orchidee Specie ed Ibridi.

Organizzato dalla Federazione Italiana Orchidee, dall’Associazione Trentino Orchidee e dall’associazione Freunde der Orchideen di Bolzano, il Congresso prevede l’esposizione su 700 metri quadrati di migliaia di piante provenienti da Colombia, Ecuador, Brasile, Taiwan e  Germania, oltre che da collezionisti italiani.

All’interno del centro fieristico di Padova, nel padiglione 5, collezionisti e produttori di orchidee si sfideranno per ottenere le medaglie d’oro, d’argento e di bronzo per le specie e gli ibridi. Un appuntamento che è già stato ribattezzato dagli addetti ai lavori con l’appellativo di Olimpiadi delle Orchidee. A presiedere la giuria di esperti sarà Rudolph Jenny, presidente della European Orchid Council, mentre tra i giurati ci saranno nomi del calibro di Alejandro Capriles dell’American Orchid Society.

Ci sarà spazio anche per interventi di studiosi e ricercatori internazionali. A Padova è atteso uno dei maggiori esperti al mondo del genere Paphiopedilum, che comprende un’ottantina di specie. Si tratta del docente Harold Koopowitz, nato in Sud Africa e professore emerito di Biologia al Dipartimento di Ecologia della University of California at Irvine. Autore prolifico di pubblicazioni scientifiche dedicate alle orchidee e di una raccolta di racconti dedicati ai fiori a cui ha dedicato la sua carriera accademica, Koopowitz è il direttore della rivista “Orchid Digest”.

Ospite di punta del Congresso è l’ecuadoregno José Pepe Portilla, presidente di Ecuagenera, la maggior azienda produttrice ed esportatrice di orchidee dell’Ecuador. Allievo del sacerdote salesiano Angelo Andreetta, che lasciò il Friuli per le missioni dell’Ecuador, dove scoprì moltissime orchidee che ancora oggi portano il suo nome, José Pepe Portilla ne ha raccolto il testimone portando avanti l’opera pionieristica del missionario salesiano.

 Giancarlo Noviello