Più di 15.000 alla Notte Lilla di Salzano

E a Maerne i bimbi giocano e i genitori fanno shopping

Apre col botto la stagione delle Notti nel Miranese: a Salzano la Notte Lilla, primo appuntamento dell’anno dopo il forfait di Maerne per maltempo sabato scorso, ha visto la partecipazione di ben oltre 15 mila persone, quasi un record per il paese, favorito anche da una serata mite e piacevole anche dal punto di vista meteo. Molta la gente che ha scelto di trascorrere una serata in centro, a contatto con le attività commerciali che hanno contribuito ad organizzare musica, spettacoli e animazioni di strada.

Successo riscontrato anche nel contatto diretto con la gente, con molti visitatori che allo stand di Confcommercio hanno chiesto informazioni, anche sui prossimi appuntamenti nel Miranese. E successo è stato soprattutto per il percorso enogastronomico, che ha raccolto moltissime persone già a partire dalle 20, con il pienone nella maggior parte dei punti-tappa del gusto, con specialità anche molto differenti tra loro.

«Abbiamo ricevuto tantissimi complimenti dai visitatori, che si fermavano al nostro gazebo e ci chiedevano il dépliant per seguire il percorso enogastronomico e il posizionamento dei diversi intrattenimenti», rileva il direttore di Confcommercio del Miranese, Tiziana Molinari, «in particolare le famiglie, interessate ai giochi per i bambini. Abbiamo così avuto modo di fare anche un sondaggio sulla frequentazione della Notte Lilla, ed è emerso che il 64% veniva da fuori Salzano, il 31% da Mestre, ma anche Padova e Treviso. Mi ha colpito in particolare il commento di una persona: “Sembra di essere al mare”. Ecco, credo che sia proprio questo il senso delle Notti nel Miranese, che puntano a creare un angolo di festa e vacanza nei nostri centri, con i commercianti regia di intrattenimenti e opportunità per tutti i gusti e le età. Ringrazio il Comune per l’interessamento e per averci consentito di organizzare l’evento, oltre naturalmente alle attività commerciali che credono fermamente nella promozione della loro attività e quindi della loro città».

Ma è stato un sabato di festa anche a Maerne, dove i commercianti di Maerne Viva, straordinario motore del centro, hanno allestito un inedito “Pomeriggio Azzurro” per celebrare la riapertura della piazza e della viabilità in centro, dopo la Notte Azzurra saltata una settimana fa. Notte Azzurra che comunque potrà essere recuperata nel corso dell’estate. Ieri intanto i commercianti hanno dato la possibilità a un nutrito numero di famiglie di lasciare i bambini durante un pomeriggio di divertimento e giochi, per poter far shopping in spensieratezza nella nuova centro di Maerne.

A.V.