Profumo d’oriente a Venezia al Vega

Penelope Mystra e il Muretto sbarcano con "BLACK JAPAN" al parco tecnologico VEGA; ed è subito fermento. Grande rivelazione il live set degli Arsenales.

Esordisce così la misteriosa Penelope “L’imperfezione è bellezza, la pazzia è genialità, ed è meglio essere assolutamente ridicoli che assolutamente noiosi.”
Pensate ad un Carnevale a Venezia in una location unica nel suo genere. Sentite l’emozione fascinosa dell’Oriente e le vibrazioni avanguardiste dell’Occidente…
Immaginate la cura dei dettagli e la ricerca dello stile di un party esclusivo mescolato all’esperienza e la storia di un grande club internazionale. Aggiungete sonorità eteree ad energici beats e riconoscerete l inconfondibile sound degli Arsenales, band di origine veneziana e brillante scoperta musicale del party.
L’interesse, subito riscontrato nei social, non tradisce sabato, 18 febbraio. Sold out ancora prima dell’apertura delle porte.
Per l’occasione abbiamo intervistato uno degli organizzatori, Ricky Sirone (che abbiamo scoperto essere inoltre uno dei fondatori proprio degli Arsenales) e grazie alla nostra chiacchierata abbiamo scoperto che per la prima volta in Italia si è utilizzato il “modello “Incubus” by Void Acoustic SoundSystem. Testimonianza di ricerca del dettaglio maniacale per offrire il meglio al proprio pubblico di riferimento”.
Kombat Japan e Geisha details i dress code richiesti agli ospiti; dragoni, sushi privé e Anri l’affascinante guest dj giapponese, sono solo alcuni dei dettagli che hanno portato un soffio di vento d’oriente al nostro già splendido carnevale veneziano.
(n.s.)