Riviera del Brenta, VilleCard e VilleCard PLUS

MIRA. VilleCard e VilleCard PLUS si arricchisce l’offerta ai turisti in visita alla Riviera del Brenta Arriva nelle biglietterie delle Ville del circuito, di Vela e dei partner aderenti al progetto, la VilleCard 2018 che mantiene la grafica e i colori che la contraddistinguono sin dal suo avvio, ma che amplia le proposte dedicate ai turisti in visita alla Riviera del Brenta.

La novità della stagione 2018 è la VilleCard PLUS a 9,90 euro, una card mista, tipologia tra le più diffuse nel nostro contesto nazionale, che prevede l’accesso a 3 ville del circuito, Barchessa Valmarana, Villa Foscarini Rossi e Villa Widmann, ad un prezzo davvero molto competitivo e degli sconti per le altre attrazioni e servizi del territorio. La VilleCard PLUS, dedicata principalmente ai nuovi visitatori dell’area, affianca la tradizionale VilleCard a 2 euro che San Servolo s.r.l., ente capofila del progetto, d’intesa con i partner ha voluto mantenere per mettere a disposizione di tutti i residenti e frequentatori abituali della Riviera un ‘paniere’ ricco e diversificato di attrazioni e servizi accessibili però a costi agevolati e quindi a fruitori con differenti capacità di spesa come contributo alle politiche locali di welfare.

“Il turista dello short break necessita di strumenti che gli permettano di avere facile accesso alle ricchezze del territorio – commenta Andrea Berro, Amministratore Unico di San Servolo s.r.l – che diano certezza di spesa e che lascino aperte varie possibilità d’impiego del tempo di vacanza. La card è utile per venire incontro a queste esigenze, integrando i servizi disponibili in un’area e facilitandone la fruizione. L’obiettivo della VilleCard non è dunque solo quello di attirare i visitatori, ma di trattenerli il più a lungo possibile e di incentivare la frequentazione di quei luoghi e beni meno noti e pubblicizzati”.

Il tavolo di lavoro del progetto è stato spunto per nuove e più forti collaborazioni tra i proprietari e gestori delle Ville e i diversi enti che si occupano di turismo, cultura e formazione. E’ però fondamentale che ogni singolo operatore della filiera dell’accoglienza promuova e proponga la VilleCard dando vita ad un sistema integrato e reticolare di veicolazione. E’ consolidato oramai il fatto che le card incentivano il visitatore ad approcciarsi in maniera diversa alla realtà circostante, facilitando l’interpretazione e il contatto con il territorio.

“VilleCard è un tassello strategico dell’offerta sistemica della nostra destinazione turistica a cui deve necessariamente affiancarsi un atteggiamento di effettiva e partecipata collaborazione da parte degli operatori locali per alimentare il circuito e dare vita ad un network virtuoso che permetta di produrre profitto esteso a tutto il territorio”, prosegue Berro.

La promozione della VilleCard è stata organizzata attraverso dépliant che saranno periodicamente aggiornati per permettere di inserire le novità turistiche e commerciali e le iniziative una tantum di particolare impatto. Parallelamente verrà data importanza alla comunicazione sui social media e alla formazione degli operatori del territorio così da poter essere un punto di contatto efficiente, informato e appassionato con il visitatore.

In programma anche la realizzazione di una piantina a strappo con alcune proposte di itinerari culturali e naturalistici, la presenza al punto informativo di Stra di prossima apertura grazie alla collaborazione tra il Comune e l’ITCS M. Lazzari di Dolo e il circuito ACLI grazie ad ENAIP. VilleCard PLUS sarà in vendita nelle biglietteria Vela di tutto il territorio. La rete capillare di biglietterie e la piattaforma VeneziaUnica possono rappresentare un ottimo veicolo promozionale e distributivo.

“L’up-grade della VilleCard tradizionale a VilleCard PLUS s’inquadra proprio nelle strategie di marketing più competitivo e di destination management mirate ad aumentare la competitività del territorio e la sua gestione consapevole”, commenta Piero Rosasalva, presidente di Vela.

Sara Zanferrari