Una corsa di Motobabbi

Chirignago prepara la sua corsa

Chi pensa che Babbo Natale viaggi ancora sulla slitta probabilmente non ha mai trascorso le feste a Chirignago: nella piccola frazione mestrina, infatti, da qualche anno il tradizionale carretto trainato dalle renne ha lasciato il posto ad una più grintosa Harley Davidson, che se non è capace di volare fino al Polo può comunque contare su un motore ruggente e un buon bauletto per trasportare regali. Anche quest’anno, per festeggiare il periodo più lieto dell’anno, a Casa Nazareth sono infatti attesi i “Motobabbi”, i centauri vestiti da Santa Claus in sella per la solidarietà. L’appuntamento è per sabato 10 dicembre, alle 14, quando un lunghissimo e roboante serpentone rosso e bianco partirà da via delle Rimembranze alla volta della struttura che ospita i bambini in situazione di difficoltà personale o famigliare; sui sidecar e sulle selle, come vuole la tradizione che si ripete ormai da 13 anni, scarpe, quaderni, zaini, giocattoli e vestiti, tutti raccolti grazie alla generosità dei commercianti e degli esercenti locali (ma anche di Mirano e Spinea). L’evento, che come detto ha ormai una storia che supera il decennio, nel tempo ha permesso di raccogliere ben 45mila euro di donazioni, più di tremila chili di generi alimentari vari e, fatto curioso, almeno duecento paia di scarpe acquistate “ad personam”, guardando ai numeri di ciascun bambino bisognoso; se nel 2015 si sono visti sfilare oltre 400 equipaggi su due ruote, quest’anno è lecito aspettarsi numeri altrettanto importanti, per un’edizione da record.

Giacomo Costa

564679_4621982871251_367849643_n-1