Venpa completa la propria immagine prima dello Street art

Ad un anno dalla realizzazione del maxi murale #rentalchic per mano del writer bolognese
Alessandro Dado Ferri, presso la sede legale e operativa principale di Venpa Spa, azienda
di noleggio mezzi da cantiere sita in via dell’Industria 7, Dolo, è stato deciso di ravvivare
anche la veste grigia del capannone adiacente, che ospita lo staff amministrativo e
l’officina movimento terra, sempre per opera del medesimo artista emiliano e dello stile che lo caratterizza.

ùL’armonico volteggio di nastri rossi che, nell’aprile 2016, ha trasformato il muro di cemento di 60×9 m, sul cui apice svetta l’insegna dell’impresa, in un’opera d’arte a cielo aperto non è un lavoro compiuto e Dado è tornato, infatti, per completare il suo masterpiece dipingendo ora la parete del civico 3 di Venpa, sempre utilizzando la tecnica dell’aerosol art di cui è maestro: disegnerà linee e forme affini a quelle scelte per la sede operativa, ma questa volta nelle sfumature del blu e dell’azzurro, in sintonia con i colori istituzionali del logo del Gruppo.

L’opera dovrebbe essere ultimata in una decina di giorni e sarà visibile transitando sul tratto autostradale Dolo-Padova/Padova-Dolo in A57. La personalizzazione del civico 3 fa da apripista al Festival di Urban Art IDoLove promosso dal Comune di Dolo, organizzato dall’Ass.FormeArt e sponsorizzato da Venpa, Ascom Riviera del Brenta, E-distribuzione, Gruppo Enel e Kobra. Il culmine del Festival si raggiungerà dal 26 al 28 maggio, una tre giorni dedicata alla street art, allo street food e agli spettacoli dal vivo.

La seconda edizione vedrà, nell’ambito del decoro urbano, una miniflotta di piattaforme aeree pilotate da 8 writer di fama internazionale che realizzeranno alcuni murales
nel centro di Dolo, su pareti disseminate in Via Guolo, Via Dauli, largo Pinelli, Via degli Orti e via IV Novembre, questo già a partire dal 22 maggio.

L.P.