Week end di Natale: cosa fare in Veneto a Santo Stefano

Natale con i tuoi, recita un vecchio detto e Santo Stefano con chi vuoi. A dire il vero sarebbe la Pasqua, ma sono tante in Veneto le occasioni di svago e cultura da non perdere per il dopo Natale. A Padova c’è “Dinosauri. Giganti dall’Argentina” che ripercorre l’evoluzione di questi animali primordiali, dalle origini fino all’estinzione con 150 milioni di anni di storia naturale, aperto anche il 26 dicembre al Centro culturale San Gaetano fino alle 19. Per i più piccoli sempre a Padova appuntamento alle ore 17 al centro civico Borgo Fiorito con la commedia per bambini La regina delle nevi. A Venezia al Teatro Goldoni, alle 17 e alle 20.30 info www.teatrostabileveneto.it, Lo Schiaccianoci della compagnia Saint Petersburg Classical Ballet Tradition, uno dei capolavori del balletto dell’Ottocento.

All’auditorium San Nicolò di Chioggia, alle 17.30 è possibile assistere ad uno spettacolo con i più conosciuti passi a due del repertorio classico in una sorta di il meglio di che toccherà opere come il Don Chisciotte, La bella Addormentata, Lo Schiaccianoci e Il Corsaro (www.arteven.it). Da non perdere alla Casa dei Carraresi a Treviso, orario 10.00 20.30, Andy Warhol Superstar una mostra dedicata al celeberrimo esponente della Pop Art. A Bussolengo in provincia di Verona apertura invernale del Parco Natura Viva anche il giorno di Santo Stefano un’occasione unica per grandi e piccini.

Daniela Loro