Addio Lega Pro

Oggi Stefano Serena comunicherà il futuro del Mestre. E non sembrano esserci belle notizie, anzi: i colori arancioneri spariranno quasi sicuramente dai professionisti. Oggi alle 16.00 il Presidente dell’A.C.Mestre ha convocato una conferenza stampa nella quale si renderà noto il futuro della Società. Purtroppo da fonti vicine sembra che anche l’ultima trattativa non sia andata in porto e il Mestre (come riportato anche da altre testate) sembra aver già fatto sapere che non si iscriverà al campionato professionistico.

La conferenza, molto probabilmente, a meno di colpi di scena, servirà soltanto a capire da quale serie si ripartirà. Se dalla terza categoria o dalla Serie D o Eccellenza. Ancora oscuro il ruolo di Serena. Resterà a capo della società o mollerà il giocattolo che fino a qui aveva entusiasmato per il bel gioco? Nel frattempo, ultimo per ordine, anche Fabbri ha lasciato la barca che affonda e la squadra è tutta da ricostruire mentre voci sempre più insistenti indicano Zironelli che sta completando il corso  a Coverciano sulla strada del Pordenone di Lovisa dove già sono arrivati Spagnoli, Politti e Boscolo e sembra anche Sottovia. Insomma, sarebbe Lovisa a voler ricostruire con molti degli stessi protagonisti il bel gioco espresso l’anno scorso che ha portato il Mestre alla salvezza già a febbraio e poi ai playoff. Ma i problemi erano tanti. La società era al primo anno tra i professionisti e ha pagato caro lo scotto: dalle penalizzazioni alla mancanza di uno stadio.

E ora che Brugnaro si era impegnato a rimettere a posto il Baracca per la Serie C a cosa servirebbe tutto questo se poi il Mestre non si iscrive? A quanto pare, insomma, le nubi sono sempre più nere, eppure solo 2 giorni fa Serena aveva dichiarato: «il Mestre il prossimo anno non sparirà e porterà ancora in alto con orgoglio i colori della nostra città e della nostra grande tifoseria». Nessun accenno, però, alla categoria né allo stadio. Anche ripartire dall’Eccellenza salverebbe il salvabile ma senza Serena alla guida. In Lega Pro mercoledì erano pervenute solo una decina di domande su 59 e tra queste sembra che il Mestre abbia fatto intendere che nemmeno il 30 manderà l’iscrizione.

La conferma si avrà solo oggi ma anche sui social i tifosi ormai non ci credono più. È stato un bel sogno ma se Serena non rilascia dichiarazioni, Raffaele Speranzon dichiara di saperne meno di tutti e Zironelli si è riservato di parlare solo dopo la conferenza, significa che la situazione non è affatto rosea. Senza considerare che tutta la squadra dovrebbe essere ricostruita. Serena dice di aver provato in tutti i modi a cercare imprenditori interessati al Mestre ma che ogni trattativa per motivi che non vuole spiegare è saltata. Addio Mestre? Sembrerebbe di si, almeno dal panorama dei professionisti. Nella speranza sia solo un arrivederci.

A.C.M.