Assindustria Sport Padova fa 13 ai Societari

Cortelazzo, Dalla Montà, Forgiarini, Perco e staffetta 4x400 senza rivali, Forcato al primato personale nei 400hs

Assindustria Sport concede subito il bis. Dopo gli ottimi risultati colti nella prima fase dei campionati di società assoluti, che, due settimane fa a Bussolengo, avevano visto il team padovano in testa alla classifica maschile e secondo fra le donne, anche la seconda fase della rassegna regala soddisfazioni. Sulla rinnovata pista di San Biagio di Callalta, sede della manifestazione, il club gialloblù si mette in evidenza portando 13 volte i suoi atleti sul podio e mettendo a segno alcune delle migliori prestazioni tecniche della due giorni di gare. Tra le prove più belle della prima giornata, disturbata da una pioggia battente, i 3.000 siepi femminili: qui Laura Dalla Montà, già dominatrice delle campestri venete nella stagione invernale, si è imposta sull’azzurrina Laura De Marco bloccando il tic tac dopo 10’34”42.

Gara di alto livello nel lungo, con Carol Zangobbo che atterra a 6.08 metri, ottenuti con 1,2 metri di vento in faccia, e si piazza al terzo posto completando un podio tutti tinto di azzurro con Strati e Cestonaro. Sempre nel settore femminile, seconda posizione di Paola Padovan nel giavellotto (50.74), Ilaria Collini nel disco (41.09) e della staffetta 4×400 (Limena, Agostini, Boatto, Esekheigbe) che ferma il tempo dopo 4’20”65, mentre Elisa Petrin è terza nel salto in alto (1.55).

In campo maschile, copertina a Lodovico Cortelazzo, che dopo aver dominato 100 e 200 all’esordio a Bussolengo, si concentra sulla distanza più lunga fermando il cronometro dopo 21”16, nonostante Eolo gli soffiasse contro a 1.6 metri al secondo sul rettilineo finale. Affermazioni autorevoli di Emilio Perco negli 800 (1’49”89) e di Valerio Forgiarini nel disco (53.48), ma Perco e Cortelazzo hanno offerto il loro contributo anche alla staffetta 4×400 (Stangalini, Forcato, Cortelazzo, Perco) prima sul traguardo in 3’16”67. Medaglie d’argento per Marco Massaro nei 110hs (14”54) e Tommaso Parolo nel peso (16.28), di bronzo per Andrea Forcato che, nei 400hs, firma il suo nuovo primato personale (52”78). La terza fase si disputerà, per il Veneto, il 24 e 25 giugno ad Arzignano, in contemporanea con i campionati regionali assoluti e promesse.

La Finale Oro andrà in scena a Modena il 23 e 24 settembre con in campo i 12 migliori club maschili e i 12 migliori club femminili. Nello stesso fine settimana, appuntamento ad Agropoli (Salerno) per la Finale Argento con altri 24 club e ancora ad Arzignano per la finale B Nord-Est.

Giancarlo Noviello