Assindustria Sport si veste d’oro e d’argento

Assindustria Sport Padova si veste d’oro e d’argento. Sabato e domenica gli atleti del club gialloblù saranno impegnati nell’ultimo atto dei campionati di società assoluti. La squadra maschile sarà di scena a Modena per la Finale Oro, che coinvolgerà le 12 migliori formazioni del Paese, chiamate a contendersi lo scudetto dell’atletica leggera. Quella femminile si è invece qualificata per la Finale Argento, in programma ad Agropoli (Salerno), dove le squadre saranno chiamate a gareggiare per i due posti che valgono la promozione nella massima serie (anche se non sono escluse modifiche nel regolamento federale della prossima stagione).

In pista e in pedana nei due appuntamenti una nutrita pattuglia di atleti che hanno vestito la maglia azzurra della nazionale, che comprende Lodovico Cortelazzo, finalista degli ultimi campionati europei under 23 nei 200 metri, Paola Padovan, in questa stagione capace di migliorare il record italiano promesse del giavellotto, e Yusneysi Santiusti, che ha portato i colori del club fino ai Mondiali di Londra negli 800. Spazio anche gli atleti “con le stellette” Francesco Cappellin (che guiderà il team maschile assieme a Tommaso Parolo), Marco Boni ed Elena Vallortigara, quest’ultima fra i punti di riferimento della squadra femminile capitanata da Carol Zangobbo.

Ma particolarmente atteso è anche il Direttore tecnico, Ruggero Pertile, al debutto in questa nuova veste dopo tante finali vissute da atleta in prima persona. «Ho piena fiducia in questi ragazzi», le parole di “Rero”, che seguirà la trasferta della formazione maschile. «In queste settimane, tra i miei compiti c’è stato quello di motivarli, ma non ce n’era troppo bisogno, perché tutti vogliono dare il proprio contributo alla società nell’appuntamento clou della stagione agonistica. A Modena, l’obiettivo è fare tutto quello che è nelle nostre possibilità per restare nella categoria, guadagnata grazie ai grandi risultati di questo 2017. Per le donne, impegnate in una trasferta molto lunga, il ragionamento è in parte diverso: andiamo ad Agropoli con una formazione giovane, che presenta diverse allieve, chiamate a fare esperienza con le più grandi».

Per Ruggero c’è anche la soddisfazione dei buoni risultati ottenuti nello scorso week end a Jesolo, nella seconda fase regionale dei campionati di società allievi. «Una manifestazione che ci ha regalato risposte importanti. Siamo in attesa delle classifiche, ma ci sono buone possibilità di accedere alla fase nazionale».

La squadra di Assindustria Sport a Modena.

Edoardo Jacopo Baretta (4×100), Leonardo Beretta (lungo), Leonardo Bidogia (1.500, 5.000), Marco Boni (asta), Francesco Cappellin (200, 4×100, 4×400), Abdoullatif Compaore (4×100), Lodovico Cortelazzo (100, 200, 4×400), Gianluca Costa (4×100), Michele Dianin (4×100), Andrea Forcato (400hs), Valerio Forgiarini (disco), Michele Friso (martello), Samir Masato (giavellotto), Marco Massaro (110hs), Simone Massarotto (lungo), Marcello Palazzo (asta), Tommaso Parolo (peso), Emilio Perco (800, 1.500, 4×400), Davide Saltarello (alto), Giulio Slanzi (4×400), Alessio Stangalini (4×400).

La squadra di Assindustria Sport ad Agropoli.

Francesca Bianco (lungo e 4×100), Ilenia Carraro (4×100), Ilaria Collini (disco), Laura Dalla Montà (800, 3.000 siepi, 4×400), Hope Eghonghon Esekheigbe (200, 4×400), Greta Frazzarin (triplo), Elisabetta Greggio (400, 4×100), Gaia Limena (4×400), Paola Padovan (giavellotto), Annachiara Paternicò (marcia 5 km), Elisa Petrin (100hs, alto), Giorgia Quaglio (asta), Yusneysi Santiusti (800, 1.500, 4×400), Elena Vallortigara (alto), Carol Zangobbo (100, lungo, 4×100), Greta Zin (disco, martello).

REDAZIONE