Campionati di Società, Assindustria Sport Padova è già al Comando

Buona la prima. Anzi: ottima. La prima fase veneta dei campionati di società assoluti di atletica leggera, che si è svolta lo scorso weekend a Bussolengo, conferma che Assindustria Sport potrà togliersi diverse soddisfazioni nel 2017. I portacolori gialloblù hanno realizzato alcune delle migliori prestazioni tecniche della rassegna, salendo sul podio in 25 occasioni e cogliendo 13 vittorie. A conclusione della “due giorni”, il team padovano è in testa alla classifica maschile con 15.636 punti e secondo fra le donne (14.845), risultato, questo, che acquisisce un significato particolare se si considera che la formazione femminile è sostanzialmente ripartita daccapo lo scorso anno e, in questa stagione, è chiamata a consolidarsi.

Le cattive condizioni meteorologiche, che hanno penalizzato soprattutto le specialità più tecniche, non hanno impedito ai portacolori del club di mettersi in evidenza. In particolare, il ventunenne Lodovico Cortelazzo ha mostrato di essere già in grande condizione firmando una doppietta: si è imposto sia nei 100 metri, in 10”62 (primato personale migliorato di 11 centesimi), sia nei 200 (21”48). Doppia affermazione anche per la compagna di squadra Greta Zin, che domenica mattina ha dominato la gara del martello, in “trasferta” al campo Avesani di Verona, con un lancio da 52.98 metri, e nel pomeriggio si è ripetuta a Bussolengo nel disco con 47.17. La miglior prestazione tecnica di questa prima fase, e non poteva essere altrimenti, è tuttavia stata messa a segno negli 800 dall’azzurra Yusneysi Santiusti Caballero che, tornata nel 2017 a indossare la maglia di Assindustria Sport, società che l’ha lanciata nell’atletica che conta, al suo “secondo esordio” in gialloblù ha fermato il cronometro a 2’05”51. A livello tecnico, da rimarcare anche i 51.38 metri raggiunti nel disco da Valerio Forgiarini, la vittoria nel salto in alto, a quota 1,79, di Elena Vallortigara e quella nell’asta di Marco Boni, a 4.60. Carol Zangobbo è invece atterrata a un soffio dai 6 metri nel lungo (5.98), bissando così il secondo posto ottenuto nei 100. E dopo questa partenza lanciata si prosegue: la seconda fase veneta è in cartellone tra due settimane, il 20 e 21 maggio, sulla nuova pista di San Biagio di Callalta (Treviso).

I risultati principali degli atleti di Assindustria Sport a Bussolengo.

UOMINI. 100 (+0.1 m/s): 1. Lodovico Cortelazzo 10”62. 1500: 2. Emilio Perco 3’53”14.  110 hs (-0.7): 1. Marco Massaro 14”54. Asta: 1. Marco Boni 4.60. Triplo: 2. Leonardo Beretta 14.18 (+0.6). Disco: 1. Valerio Forgiarini 51.38, 3. Tommaso Parolo 42.85. Giavellotto: 2. Samir Masato 58.82. 200 (+1.3): 1. Lodovico Cortelazzo 21”48. 800: 2. Emilio Perco 1’52”33. 400 hs: 2. Andrea Forcato 53”43. Alto: 1. Davide Saltarello 2.04.  Lungo: 3. Leonardo Beretta 6.81 (+0.5). Peso: 1. Tommaso Parolo 16.45. Martello (campo Avesani, Verona): 1. Michele Friso 60.34. 4×400: 2. Assindustria Sport Padova (Zampiron, Forcato, Stangalini, Perco) 3’20”55.

DONNE. 100 (-0.2): 2. Carol Zangobbo 12”13. 400: 4. Yusneysi Santiusti Caballero 57”72. Alto: 1. Elena Vallortigara 1.79. 4×100: 3. Assindustria Sport Padova (Esekheigbe, Greggio, Bianco, Zangobbo) 49”44. 800: 1. Yusneysi Santiusti Caballero 2’05”51. Lungo: 1. Carol Zangobbo 5.98 (-0.7). Disco: 1. Greta Zin 47.17. Martello (campo Avesani, Verona): 1. Greta Zin 52.98, 3. Eleonora Calzavara 47.16. Marcia (5.000): 2. Annachiara Paternicò 26’58”89.

Giancarlo Noviello