Cosa ha in serbo il Basket Mestre?

Quasi completato il roster per la prossima C Gold, lunedì in arrivo un nuovo giocatore

Tra conferme- sette ufficiali sino a questo momento- e nuovi arrivi- Salvato e Boaro- prende sempre più una forma definitiva il Basket Mestre della prossima stagione. All’appello mancano ancora due o tre pedine per completare il roster da affidare a coach Volpato e, in tal senso, il direttore sportivo Samuele Marton appare intenzionato a completare quanto prima l’opera.

Sembra questione di ore la conferma numero 8 della squadra dello scorso campionato, un piccolo “segreto di Pulcinella” dato che, a meno di clamorosi colpi di scena, sarà capitan Marco Prete- da noi de “Il Sestante” dato per sicuro già nelle settimane precedenti- a riempire una delle caselle vacanti. La notizia, semmai, riguarda il capitolo “nuovi arrivi”: sul proprio profilo facebook, la società biancorossa ha lanciato un conto alla rovescia in vista di lunedì 17, quando svelerà il nome del colpo di mercato. Immancabili le mille voci su chi possa essere questo nuovo acquisto.

L’unico indizio, al momento, è più una supposizione che una prova concreta: attualmente, il solo centro a disposizione per il Basket Mestre è il classe ’99 Alberto Bedin, troppo giovane per gestire da solo il pitturato in un campionato impegnativo come la C Gold. E’ improbabile, quindi, che il nuovo arrivo si discosti dal ruolo di pivot, o perlomeno ala grande con fisico e caratteristiche per poter giostrare anche sotto canestro. Sicuramente, nelle scorse settimane è stato inseguito Davide Zambon: il giocatore nativo di Monfalcone, alla fine, ha però rinnovato con Orzinuovi, con cui da poco aveva conquistato la promozione in A2. Radio mercato ha riportato anche di un interessamento dei biancorossi per Andrea Colli, ma la pista non sembra così concreta, così come si allontana il ritorno di Diadia Mbaye.

Nel frattempo, la già citata conferma di Alberto Bedin unita al praticamente certo arrivo di un nuovo lungo, allontana Andrea Gomirato dal Basket Mestre. Il giocatore è comunque di proprietà della società, ma cerca una soluzione in grado di garantirgli più minuti sul parquet; in serie C Silver tutte farebbero carte false per avere il giovane lungo ma Gomirato, dopo l’ultima stagione con buoni numeri in C Gold, punta ad una nuova esperienza in categoria e sta valutando proposte anche da fuori regione.

Gino Drago