Divertirsi con lo sport, la filosofia della nuova società di atletica

A Martellago è nata una nuova società di Atletica: l’Albore.

Valorizzare la semplicità dei gesti sportivi partendo dai giovani, sempre più restii a praticare sport. A Martellago è nata una nuova società di atletica leggera: l’Atletica Albore, che raggruppa un discreto numero di appassionati della corsa, circa ottanta.

La passione di un gruppo di amici che partendo dalla pratica amatoriale hanno fatto nascere una associazione desiderosa di gestire ogni forma di attività agonistica, ricreativa ed ogni altro tipo di esercizio motorio; di organizzare gare, manifestazioni sportive ed ogni altra iniziativa utile per la propaganda e la diffusione di questa “nobile attività” con particolare attenzione, cura e amore per la corsa.

Questi sono i principi fondamentali che hanno ispirato un anno fa la nascita di Atletica Albore, l’associazione sportiva dilettantistica martellacense affiliata alla Fidal. “Abbiamo voluto rispondere ad una esigenza del territorio martellacense, creando una società sportiva che attirasse i più giovani e sconvolgesse con il divertimento le regole del fare sport”, spiega Simone Lazzarini che, insieme a Laura Recchia ha potuto creare la società grazie alla presenza di collaboratori altamente qualificati e tutti rigorosamente laureati in Scienze motorie.

Grazie appunto all’iniziativa di Simone Lazzarini e Laura Recchia, già istruttori della categoria “esordienti” presso la società di atletica “La Fenice 1923 Mestre”, è nata la volontà di creare un’associazione fondata sulla trasparenza, sincerità e sull’uguaglianza di tutti gli atleti, seguendo il puro e semplice istinto di divertimento spiega il vice presidente Simone Lazzarini. Alla presidenza della nuova realtà societaria è stata nominata Laura Recchia, conosciuta nel mondo delle corse in virtù sia della propria attività agonistica che dirigenziale, mentre il vice-presidente è Simone Lazzarini. Lo staff è composto da tre tecnici fidal qualificati: Simone Lazzarini, Francesca Paveggio e Giorgio Bozzato. L’attività si svolge due volte alla settimana presso l’impianto comunale di via Trento a Martellago. Attualmente possiamo contare già ottanta iscritti, suddivisi nelle categorie “esordienti”, “ragazzi”, “cadetti” e “allievi”. Pur essendo una società all’esordio continua Lazzarini, abbiamo già conquistato due titoli di campioni provinciali nel cross, il primo ottenuto a novembre del 2015 nella categoria “ragazzi”, il secondo nella categoria “cadetti” due settimane fa a San Stino di Livenza. Sette sono gli atleti che si sono contraddistinti con apprezzabili risultati agonistici. Primo fra tutti, spicca il nome di Francesco Zanon, campione regionale in carica nella categoria “cadetti” sulla distanza dei 1000 metri con il crono di 2’42”99, e convocato recentemente nella rappresentativa veneta a Fidenza. Seguono con ottimi riscontri cronometrici Gabriele Gardinal (mezzofondista), Federico Spoladore (velocista), Nadia Guarinoni (mezzofondista), Elena Favaro (cadetta velocista), Lorenzo Cazzador (salto in lungo e velocità) e Daniele Salin (allievo 800 e 1500 metri).

L’importante è far capire e sentire all’atleta il proprio corpo, fargli avere dimestichezza e coscienza dei suoi movimenti, formarlo nella sua crescita, conclude Lazzarini, “se questa cosa verrà fatta bene l’atleta verrà fuori di conseguenza all’età giusta, se si esaspera la ricerca di un risultato, il lato agonistico, quel bambino si allontanerà dallo sport. Questo noi non lo vogliamo, non fa parte della nostra filosofia”.  Nella nostra attività le difficoltà e gli ostacoli non sono mancati per i ragazzi della società, ma neanche la passione e la grinta. Quelle che trasmetteranno anche a chiunque vorrà avvicinarsi alla loro idea di fare sport, semplicemente facendo un salto al campo di atletica di Martellago.

Giancarlo Noviello