Dolo. Sabato 15 ottobre una grande festa sportiva con l’11^ edizione della Family Run

Torna la Family run

DOLO. Saranno seimila, colorati, vocianti e felici, i partecipanti dell’undicesima edizione della Family Run, autentico momento di coinvolgimento popolare che riunirà, sabato 15 ottobre, ragazzi, genitori ed insegnanti in una tranquilla e salutare passeggiata per le vie di Dolo. Organizzato nell’ambito della Venice Marathon ed abbinato all’8° Memorial  Lorenzo Trovò, la manifestazione si annuncia una grande festa che i tre organizzatori, Ivano Sacchetto, referente per la Venice Marathon che ha in Elisa Mao la coordinatrice delle family, Stefano Borgo, referente per le scuole, e Stefano Trovò responsabile degli espositori, curano con grande passione e competenza. Un’edizione che quest’anno, per la prima volta, vedrà la presenza anche del  liceo Majorana Corner di Mirano che sarà anche l’istituto capofila con i suoi 908 iscritti. Il liceo va ad aggiungersi agli altri istituti di Mirano, VIII marzo-Lorenz  e Ponti  che già da qualche anno partecipano  alla gara, saranno  una trentina gli istituti presenti con il liceo miranese che supera per iscrizioni il liceo Galilei di Dolo, 650 iscritti, l’VIII marzo di Mirano ne conta circa 600 mentre l’istituto Comprensivo di Dolo arriva circa 550. Alla manifestazione è legato il Memorial Lorenzo Trovò, storico editore di Dolo Sport, che mette in palio un premio che sarà consegnato all’istituto più numeroso dai figli Stefano e Monica. La partenza del serpentone è previsto alle ore 10 e poi i partecipanti dovranno percorrere 3.200 metri prima di rientrare stadio Walter Martire dove vi sarà partenza ed arrivo lungo la pista di atletica. Una partenza che avrà due madrine d’eccezione come la regina dell’atletica italiana, la dolese Manuela Levorato, anche se da qualche anno si è trasferita a Padova, e la ventiduenne nuotatrice padovana Aglaia Pezzato che recentemente ha gareggiato nella staffetta 4×100 stile libero alle Olimpiadi di Rio dove ha contribuito al nuovo record italiano e che conseguito la maturità al liceo sportivo Galilei di Dolo. Oltre all’aspetto sportivo anche quello sociale con la presenza di una trentina di espositori di associazioni culturali, sportive e sociali  che faranno conoscere la propria attività alla miriade di partecipanti.

Lino Perini