Eyob Ghebrehiwet Faniel vince la 28esima edizione della Corri Treviso

Eyob Ghebrehiwet Faniel, portacolori del Venicemarathon Club è il vincitore della 28^ Corritreviso – Trofeo Lattebusche. Arriva dall’Eritrea, ma è italianissimo, perché dal 2004 risiede nel Bassanese e qualche settimana fa ha debuttato in azzurro nella Coppa Europa dei 10.000 metri. Faniel è un talento avviato sulla strada della maratona (terzo a Firenze lo scorso anno), e venerdì scorso ha dato spettacolo anche sui 10 chilometri all’interno del centro storico trevigiano. Due giri di lancio, con le stelle di casa, Paolo Zanatta e Simone Gobbo in scia, poi Faniel ha allungato la sua falcata leggera. Gobbo è stato il primo a cedere, poi si è arreso anche Zanatta, che alla fine – in sofferenza per il caldo – è stato bravo a respingere il tentativo di rimonta di Mohammed Chouqrati. Faniel ha chiuso in 29’24”, poi Gobbo (29’55”) e Zanatta (30’26”). Quarto Chouqrati (30’41”).

“Sono partito prudente, ho cercato di idratarmi al meglio bene perché temevo il caldo – ha detto Faniel nel dopo gara. Non conoscevo la Corritreviso. Ho scoperto un percorso bellissimo e un gran pubblico”. Da un azzurro all’altra. Sara Dossena (Laguna Running) ha rispettato i pronostici, dominando la gara femminile. La trentaduenne bergamasca,  ha subito preso il largo. Al primo passaggio in Piazza dei Signori aveva già un vantaggio di 10” su Federica Dal Ri e di 34” su Maurizia Cunico. Poi il margine è aumentato. Sara ha chiuso in 33’05”, con 47” su Dal Ri (33’52”) e 3’17” su Cunico (36’23”). “E’ un periodo in cui sto benissimo, mi riesce tutto facile – ha commentato la Dossena, che alterna l’atletica alle multidiscipline (domenica è attesa al via del triathlon su distanza olimpica di Idro). L’alternanza di corsa, bici e nuoto mi garantisce un’ottima base aerobica e contribuisce a tenere lontani gli infortuni. Ad agosto farò i Mondiali di duathlon, poi mi concentrerò sulla corsa: a novembre mi aspetta il debutto sulla maratona”.

Al Running Team Mestre il primo posto nella classifica di società, basata sul numero degli iscritti: in palio, una splendida bicicletta Pinarello. In apertura, tradizionale sipario giovanile con la Corritreviso Kids che ha assegnato a Trevisatletica, per il quarto anno consecutivo, il Trofeo Lattebusche. Un centinaio gli under 18 al via, richiamati anche dalla concomitanza con una prova del campionato provinciale Fidal. Sul gradino più alto del podio, Leonardo Zara (Trevisatletica) e Veronica Zanardo (S. Lucia di Piave) tra gli esordienti, Filippo Bisetto (Trevisatletica) e Jennifer De Rosa (Trevisatletica) tra i ragazzi, Nicolò Bedini (Tre Comuni) e Sara Meneghel (Sernaglia) tra i cadetti, Filippo Zaramella (Trevisatletica) e Miriam Sartor (Ponzano) tra gli allievi.  Questi i risultati: Ordine d’arrivo assoluto maschile (10 km): 1. Eyob Ghebrehiwet Faniel (Venicemarathon Club) 29’24”, 2. Simone Gobbo (Tornado) 29’55”, 3. Paolo Zanatta (Fiamme Oro) 30’26”.  Master (10 km). SM35: 1. Paolo Zanatta (Gs Fiamme Oro) 30’26”. SM40: 1. Giovanni Iommi (Gp Livenza Sacile) 32’24”. SM45: 1. Michele Bedin (Salcus) 32’35”. SM50: 1. Franco Zanardo (Cimavilla Running Team) 35’03”. SM55: 1. Giorgio Centofante (Riviera del Brenta) 34’55”. SM60: 1. Virginio Trentin (S. Biagio) 37’45”. SM65: 1. Luciano Toffoletto (S. Rocco) 40’35”. SM70 e oltre: 1. Domenico Zigoni (Tre Comuni) 46’16”. Settore giovanile. Allievi (1.740 m): 1. Filippo Zaramella (Trevisatletica) 5’08”, 2. Leonardo Gava (Atl. Ponzano) 5’20”, 3. Alberto Gava (Atl. Ponzano) 5’21”. Cadetti (1.740 m): 1. Nicolò Bedini (Nuova Atl. Tre Comuni) 4’14”, 2. Matteo Andreola (Atl. Sernaglia) 4’24”, 3. Alessandro Cecchel (Atl. Pederobba) 4’34”.  Ragazzi (1.160 m): 1. Filippo Bisetto (Trevisatletica) 3’41”, 2. Zewdneh Pellizzon (Atl. Stiore Treviso) 3’46”, 3. Giacomo Zanatta (Atl. Montebelluna Veneto Banca) 3’49”.  Esordienti A (580 m): 1. Leonardo Zara (Trevisatletica) 1’53”, 2. Logan Common (Stiore Treviso) 2’01”, 3. Tommaso Gritti (Trevisatletica) 2’01”. Ordine d’arrivo assoluto femminile (10 km): 1. Sara Dossena (Laguna Running) 33’05”, 2. Federica Dal Ri (Esercito) 33’52”, 3. Maurizia Cunico (Atl. Palzola) 36’23”. Master (10 km). SF35: 1. Federica Dal Ri (Esercito) 33’05”. SF40: 1. Stefania Bonatto (Cimavilla Running Team) 41’23”. SF45: 1. Michela Rosolen (Livenza Sacile) 43’14”. SF50: 1. Augusta Serci (Atl. Mogliano) 39’07”. SF55: 1. Olivetta De Conti (Sernaglia) 45’23”. SF60 e oltre: 1. Valeria Benedetti (Galliera Veneta) 50’35”. Settore giovanile. Allieve (1.740 m): 1. Miriam Sartor (Atl. Ponzano) 5’54”, 2. Giada Michielin (Atl. Ponzano) 6’00”, 3. Alessia Dal Vecchio (Team Treviso) 6’25”. Cadette (1.740 m): 1. Sara Meneghel (Atl. Sernaglia) 5’42”, 2. Aregash Pellizzon (Atl. Stiore Treviso) 5’50”, 3. Rossana Facchin (Atl. Pederobba) 5’53”. Ragazze (1.160 m): 1. Jennifer De  Rosa (Trevisatletica) 3’54”, 2. Elisa Maglione (Atl. Stiore Treviso) 3’58”, 3. Deborah Cecchel (Atl. Pederobba) 4’07”. Esordienti A (580 m): 1. Veronica Zanardo (Atletica Santa Lucia di Piave) 1’52”, 2. Rebecca Agbortabi (Trevisatletica) 1’54”, 3. Irene Bortoletto (Stiore Treviso) 1’56”.

Giancarlo Noviello