Giornata di reclutamento con Alex Zanardi a Padova

PADOVA. Sabato 16 giugno Obiettivo3 organizza una giornata di reclutamento sabato 16 giugno al Velodromo Monti di Padova. Il progetto fondato nel 2017 dal campione Alex Zanardi, per avviare e sostenere persone disabili all’attività sportiva, si è posto l’obiettivo di individuare almeno 3 atleti da portare alle prossime paralimpiadi di Tokio del 2020. Per questo, dopo aver reclutato i primi atleti, continua la propria ricerca e il prossimo appuntamento fa tappa a Padova.

La giornata si aprirà alle 11.30 con la conferenza stampa alla presenza del sindaco Sergio Giordani e dell’Assessore allo sport Diego Bonavina.

Nel pomeriggio poi si andrà nel cuore caldo della manifestazione: alle 14:30 ci saranno i saluti di Alex Zanardi. Dalle 14:45 in poi la pista del velodromo sarà a disposizione per i partecipanti che potranno provare un handibike e candidarsi a far parte della squadra di Obiettivo3. Lo staff e i coach di Obiettivo3 saranno a disposizione per raccogliere i primi dati, fornire i consigli iniziali e valutare le candidature. E non solo quelle degli aspiranti paraciclisti. I tecnici sono pronti ad ascoltare e indirizzare anche le persone che aspirano a praticare altre discipline come l’atletica, il nuoto o il canottaggio.

Nel corso del pomeriggio al velodromo, inoltre, saranno allestiti vari stand nei quali verrà spiegato nel dettaglio il progetto di Obiettivo3, si potrà entrare in contatto con il team di Fondazione Vodafone Italia e con la piattaforma “OSO – Ogni Sport Oltre” cosi come con tante associazioni e società sportive che gravitano attorno al mondo della disabilità (al momento hanno già aderito Amnil Sport Italia ed  Team Equa Asd).

La giornata si concluderà con un aperitivo in musica e un brindisi ai progetti e sogni futuri.

Anche Giulia Ruffato, giovane 30enne pianighese, paraciclista,  fa parte della squadra di Alex Zanardi e sabato prossimo dalle 14.30 sarà presente al velodromo Monti Zanardi per selezionare disabili aspiranti atleti.

Da sempre sportiva, Giulia, a seguito di un problema fisico che l’ha costretta in sedia a rotelle dalla fine del 2013, è stata contattata da Alex Zanardi, che l’ha spronata a rimettersi in movimento. E’ così che terminata la riabilitazione è subito salita in sella ad un handbike con la società Anmil Sport Italia, ha inoltre iniziato a praticare anche canottaggio e ripreso a sciare.

Lo sport finora però per lei era praticato più per divertimento che per competizione, nonostante gli ottimi risultati conseguiti in diverse gare. Ma il lavoro di fisioterapista per anche 10 ore al giorno sicuramente non le permetteva di dedicarsi maggiormente allo sport. Dall’inizio di quest’anno arriva il cambio radicale: lascia il  lavoro a tempo pieno per un part time in ufficio, e decide di candidarsi a Obiettivo3, che la fa entrare nel suo team, così da potersi dedicare esclusivamente  all’handbike.

Giulia spessissimo si allena in zona, per cui se vi capita di passare per Pianiga, o Vigonza, potrebbe capitarvi di incontrarla in sella alla sua hadbyke.

A lei i nostri migliori auguri per questa nuova avventura!

Sara Zanferrari