Criterium giovanile di pugilato a Dolo

DOLO: Oltre cento i ragazzi dai 5 ai 13 anni che affronteranno sabato 2 giugno, a partire dalle 15, circa tre ore di prove specifiche d’introduzione alla boxe nel palazzetto comunale, presso gli impianti sportivi di Viale dello Sport, 1.

Si tratta della sesta edizione del Criterium giovanile regionale di pugilato, un evento organizzato dall’Associazione Boxe Riviera del Brenta in collaborazione con il settore giovanile della Federazione Pugilistica Italiana e dell’Assessorato allo Sport di Dolo, sotto l’egida del Coni.

“Attraverso metodologie ludiche – spiegano Paolo Bettini e Maurizio Cor01ò, rispettivamente maestro di pugilato e Vice Presidente della Boxe Riviera del Brenta – i ragazzi dimostreranno il loro livello di apprendimento introduttivo al pugilato, attraverso gare di velocità, percorsi con spostamenti ortogonali, salto della corda, colpi al sacco e tecniche di allenamento competitivo sul ring”.

Al criterium pugilistico giovanile saranno presenti Fulvio Marchesini Presidente del Comitato Veneto della Federazione Pugilistica Italiana e Luigino Cazzagon, componente del medesimo comitato, ex pugile e delegato Coni per la boxe.

“Con convinzione – spiegano il Sindaco di Dolo Alberto Polo e il suo vicesindaco con delega allo sport Gianluigi Naletto – collaboriamo alla promozione educativa della nobile ed antica arte sportiva del pugilato, nell’intento di esaltare nei giovani virtù e caratteristiche come il coraggio, la forza, l’intelligenza e la velocità”. “

Identità e rispetto – concludono Polo e Naletto- devono far parte dell’educazione delle giovani generazioni e lo sport ne rappresenta una occasione di conoscenza e di pratica davvero significativa”. Quattro le categorie presenti: cangurini, cuccioli, canguri ed allievi.

Sara Zanferrari