Sport

Gritti torna per caricare il Mestre

Il Mestre inizia il suo raduno pre-ritorno in Serie D con una rosa ancora incompleta, la voglia di far bene, ma soprattutto con alcune novità dell’ultimo momento che non sono passate inosservate ai tifosi presenti sugli spalti di un Baracca finalmente alle prese con la prima fase dei lavori. La prima grossa novità è in realtà un graditissimo e in parte inaspettato ritorno alla base. I tifosi non fanno fatica a riconoscere, tra gli uomini a disposizione di Zecchin, Matteo Gritti, il difensore tra gli artefici della promozione in Serie C tornato a quella che considera “casa sua”.

Le dichiarazioni di Gritti

«Sapevo che Mestre non sarebbe stata solo una tappa», spiega il difensore, «perché città e tifosi mi sono rimasti nel cuore. Ho deciso praticamente in poche ore e ho chiesto alla dirigenza di non fare un comunicato ufficiale prima del ritiro proprio perché volevo godermi la sorpresa degli amici mestrini. La voglia di fare è tanta, il mister ovviamente lo conosco bene e so che ci impegneremo al massimo tutti per onorare i colori della società».

I nuovi oltre Gritti

Oltre a Matteo, altri due volti noti e non ancora “ufficiali”. Se al ritorno di Rosteghin, portiere che si è svincolato dal Cittadella ed aveva già promesso al sindaco Brugnaro di restare, mancava solo la firma ufficiale, tra chi si allena sul terreno del Baracca compare anche, in parte a sorpresa, Siega, dato già in partenza per Trento ma forse ancora “frenato” dall’infortunio subito a fine stagione passata e che potrebbe essere ulteriore importante punto di forza per il prossimo campionato, ma non sono intanto escluse ulteriori novità già a partire dalla prossima settimana.

Mister Zecchin

«Abbiamo un perfetto mix tra gioventù, voglia ed esperienza», sintetizza il tecnico  «per un campionato che non dovrebbe portare particolari patemi. Ancora non conosciamo tutte le nostre avversarie, ma sappiamo che tutte stanno iniziando la preparazione con rose, come ad esempio quella della Luparense, competitive e ampliate. Fosse stato per me, avrei confermato tutti i giocatori della passata stagione, ma mi sento di dire che abbiamo una squadra all’altezza del campionato».

Il nuovo sponsor

Buone notizie, intanto, anche per quanto riguarda lo stadio Baracca. Pochi giorni fa una delegazione del Per l’annata 2019/20 l’AC Mestre ha scelto una partnership di grande prestigio, delegando al marchio Adidas l’esclusiva di tutto il materiale tecnico e le divise della Prima Squadra e di tutto il settore giovanile. La scelta del Presidente Serena di abbinare alla nostra squadra il brand sportivo più famoso al mondo è sicuramente un grande motivo di orgoglio per tutta la società, i suoi tesserati e i nostri tifosi e gli appassionati.

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Close
Back to top button
Close