Gruppo Atletico Coin, quattro salti sul podio tricolore

Camilla Vigato oro nel triplo e argento nel lungo nella rassegna nazionale allievi di Rieti. Secondo Fabio Pagan nel triplo, terza Rebecca Pavan nell'alto. Bouhansal si migliora di quasi 2 secondi nei 400: sesto. Molinarolo prima nell'asta al meeting internazionale di Conegliano: con 4.20 diventa la quarta italiana dell'anno

Poker tricolore per il Gruppo Atletico Aristide Coin Venezia 1949. La società mestrina ha vinto un oro, due argenti e un bronzo ai campionati italiani allievi, andati in scena nel weekend allo stadio Guidobaldi di Rieti. Un bilancio da incorniciare, che si accompagna alle altre due medaglie (l’argento di Elena Bisotto nell’asta e il bronzo di Chiara Bertuzzi nel triplo) conquistate nel fine settimana precedente ai Tricolori juniores di Firenze.

Tutte le medaglie vinte a Rieti sono giunte dai salti. Camilla Vigato ha conquistato l’oro nel triplo, superando per la prima volta in carriera i 13 metri. La misura vincente (13.01), sotto il profilo statistico, è inficiata da un vento leggermente oltre la norma (2.2), ma Camilla è anche atterrata a 12.78 con vento regolare, realizzando la sua miglior misura di sempre in una gara outdoor.

Prima di laurearsi campionessa italiana di triplo, l’allieva di Enrico Lazzarin era giunta seconda nel lungo. Anche in questo caso, gara condizionata da un vento ballerino: la misura che dà a Camilla l’argento è 5.94, con brezza +2.2, ma per le statistiche vale il 5.93 (+0.9) di seconda miglior misura, che per la Vigato rappresenta anche il record personale.

La conferma del talento di Camilla si è accompagnata, a Rieti, dall’argento vinto dal collega di specialità Fabio Pagan. L’allievo di Lazzarin è giunto secondo nel triplo con 14.93 (+1.7). Miglior occasione non poteva scegliere per aggiungere ben 37 centimetri al record personale, sino ad arrivare non lontano dalla barriera dei 15 metri.

Podio tricolore, infine, per Rebecca Pavan, protagonista di una gara da incorniciare nell’alto. Rebecca ha superato 1.76, migliorando di un centimetro il primato personale risalente al 2016. Un fallo in più le è costato l’argento, andato con la stessa misura alla lombarda Garibaldi Devoto. Ma, insieme alla medaglia di bronzo, resta a Rebecca la soddisfazione di essere la numero 1 tra le altiste della classe 2001.

Il Gruppo Atletico Coin ha schierato a Rieti ben 13 atleti. Medaglie a parte, va applaudito il sesto posto di Ahmed Bouhansal nei 400: per lui, anche la soddisfazione di un primato personale migliorato di quasi 2 secondi (49″69 in batteria, 49″71 in finale).

Ecco il quadro completo dei risultati del Gruppo Atletico Aristide Coin Venezia 1949 ai campionati italiani allievi di Rieti. ALLIEVI. 100 (+1.5): 70. Leonardo Verrati 11″99. 200 (+0.3): 30. Leonardo Verrati 22″93. 400: 6. Ahmed Bouhansal 49″71 (49″69 in batt.). 800:36. Gabriele Scarpa 2’02″56. Asta: 12. Massimo Zanetti 3.90. Triplo: 2. Fabio Pagan 14.93 (+1.7). Martello: 20. Marco Grassi 48.10. 4×100: 22. G.A. Aristide Coin Venezia 1949 (Leonardo Galvan, Ahmed Bouhansal, Alessio Busatto, Leonardo Verrati) 44″64.4×400: 17. G.A. Aristide Coin Venezia 1949 (Simone Vidotto, Gabriele Scarpa, Alessio Busatto, Ahmed Bouhansal) 3’34″14. ALLIEVE. 400: 38. Chiara Da Villa 1’01″05. Alto: 3. Rebecca Pavan 1.76. Lungo: 2. Camilla Vigato 5.94/+2.2 (5.93/+0.9). Triplo: 1. Camilla Vigato 13.01/+2.2 (12.78/+0.9).    

Il Gruppo Atletico Coin è stato protagonista anche al 26° Meeting internazionale di Conegliano, dove Elisa Molinarolo ha vinto la gara di asta, portando il primato personale a 4.20. Per Elisa l’ennesimo miglioramento di una stagione già da incorniciare, con una misura che vale il quarto posto nella graduatoria italiana assoluta dell’anno.

Alcuni giovanissimi del Gruppo Atletico Coin sono stati infine impegnati, a Borgoricco (Padova), con la maglia della rappresentativa veneziana nel classico Trofeo delle Province Trivenete. Tommaso Mattiuzzo è giunto terzo nei 1000 (3’04″67). Anna Raimondi si è piazzata quarta nel vortex (43.73); specialità in cui va segnalato anche il sesto posto di Riccardo Andriolo (47.05). Joy Iven, infine, è giunta quinta con la 4×100. Per la selezione veneziana, alla fine, un bellissimo terzo posto di squadra alle spalle di Vicenza e Padova.

Giancarlo Noviello