Atletica Riviera del Brenta, inaugurato il materasso del salto in alto a Mira

MIRA. Allenamento di primavera molto speciale per l’Atletica Riviera del Brenta mercoledì 28 marzo scorso, che ha visto tutti gli atleti, anche quelli che normalmente si allenano agli impianti di Dolo, riversarsi allegramente sulla pista di Mira.

Una festa speciale, per inaugurare il coronamento di una campagna fondi iniziata quasi un anno fa per l’acquisto del materassone del salto in alto da sostituire e per il quale necessitavano ben 4.000 euro.

Campagna, accolta da alcune aziende, ma che soprattutto è stata fortemente appoggiata dalla campionessa dolese Manuela Levorato, grazie alla quale non sarebbe stato possibile raggiungere tale risultato. La velocista, detentrice di 17 titoli italiani, 2 medaglie europee e diversi record, ha infatti donato molta parte del proprio materiale ‘storico’ di gara per finanziare il progetto: scarpe e divise, preziosi ricordi di una splendida carriera, sono state generosamente messe a disposizione per aiutare la società sportiva che aiuta a crescere i ragazzi del territorio rivierasco.

E’ così che mercoledì i ragazzi dell’atletica si sono stretti intorno alla loro campionessa per festeggiare l’arrivo del tanto atteso materassone, festeggiandolo con un bell’allenamento festoso di gruppo.

Sara Zanferrari