La passione per il Drifting

Questo tipo di disciplina che si chiama Drifting, nata in Giappone circa 15 anni fa è stata praticamente esportata in quasi tutti gli stati del mondo di cui l’Italia è tra i primi posti.
Si tratta praticamente di eseguire un tracciato dove la bravura del pilota non è tanto il tempo e/o la velocità, ma la bravura è eseguire il tracciato con cambi di direzioni in più fluido possibile, con la macchina completamente in derapata avendo più angolo possibile e ultima cosa lo show, cioè il fumo che produce la macchina dallo sgommare delle ruote posteriori.

Ovviamente questo tipo di disciplina può essere eseguito solo con auto a trazione posteriore quali BMW e Nissan in maggior parte. L’evento è alla terza edizione e si chiama 3° Expo Drift port of Chioggia e si svolge il 7 e 8 luglio 2018.
“L’anno scorso nella seconda edizione abbiamo iscritto 42 auto e senza peccare di presunzione ne ha parlato mezzo Veneto. Quest’anno puntiamo a 50 auto con piloti professionisti e non, ci sono piloti di calibro europeo che hanno partecipato con ottimi risultati al King of Europe che sarebbe il campionato europeo di Drifting e l’evento è stato reso possibile anche grazie alla disponibilità di Aspo Chioggia che ci ha permesso di noleggiare i piazzali del Porto fronte dogana. In questi due anni questi tipi di eventi portati a Chioggia ha fatto nascere una sorta di esigenza, da parte di molti ragazzi e ragazze, di eseguire dei corsi di guida sicura in modo da carpire come comportarsi in caso di perdita di aderenza dell’auto anche per le strade normali” fa sapere l’organizzatore Marco Passaore.
Questa disciplina si può eseguire negli autodromi o in piazzali opportunamente preparati in sicurezza anche per il pubblico che guarda. La SMAAL ASD , l’Associazione Sportiva già esegue e propone corsi di guida sicura e di avvicinamento a questo tipo di disciplina, unico neo trovare chi dà il piazzale a disposizione.
Marco è già ormai da 8 anni che fa il pilota di cui 4 da professionista nell’ambito italiano e qualche esperienza in ambito europeo.
Perché è nata questa voglia di creare un evento del genere? “Ho creato questo evento per la voglia di portare a Chioggia questo tipo di disciplina visto che nella zona siamo quattro o cinque piloti che la eseguono, e l’idea era di portare una tappa del campionato italiano o europeo proprio a Chioggia, Ma la cosa principale è la pura passione per questo tipo di sport, Visto e considerato che in tutti questi eventi non abbiamo mai fatto pagare un entrata per vedere uno spettacolo a carattere internazionale.
Cosa dire di più… Quest’anno dovremmo avere la presenza del gazebo della Polizia e della Marina Militare, con le loro auto, mezzi e i loro istruttori.
È un evento che pian piano sta crescendo nato un po’ grezzo ma già in 2 anni ha fatto parlare come dicevo prima a mezzo Veneto e credo che questo 3° edizione sia il salto di qualità”.

L’evento si svolge fronte dogana in località Val da Rio zona Portuale di Chioggia. Il sabato mattina dalle 9:00 fino a mezzanotte e la domenica dalle 9:00 alle 18:00. L’esibizione NON E’ A SCOPO DI LUCRO ma solamente passione e cercare di creare un qualcosa di positivo e bello anche per questa città.
Durante questa 2 giorni di puro sport ci sarà la possibilità di provare un giro a bordo con i vari piloti, divertimento assicurato dalle prodezze dei piloti, stand gastronomici.

A.C.M.