L’FC Spinea si rifà il look per centrare l’Eccellenza

Sarà Maurizio Bedin ex capitano del Campodarsego e con più di 60 presenze tra Serie A e B a guidare un FC Spinea 1966 con tanti giovani promettenti alla conquista dell’Eccellenza. Un sogno che ormai dura da tre anni. Insieme a lui cambio anche in panchina dove arriva Loris Guerra che sarà affiancato dal nuovo preparatore atletico Michele Slongo e dal confermato Stefano Fantin come preparatore dei portieri. «Questo è il terzo anno di attività del gruppo del presidente Scopece», dice Benfatto, «La società vuole crescere e anche nel mercato si è cercato di fare un passo in avanti con l’arrivo di giocatori di esperienza e giovani molto interessanti. Abbiamo anche confermato i nostri giovani della passata stagione».

 

I nuovi giocatori sono il portiere Giorgio La Sorella (Mestre); i difensori Fabio Caramel (Robeganese), Mihail Gilca (Graticolato), Simone Maggio (Mestre) e Matteo Padovan (Mestre); i centrocampisti Maurizio Bedin (Campodarsego), Mattia Tabaschi (Campodarsego) e Alessandro Zanchin (Mellaredo); e gli attaccanti Luca Dal Compare (Mestrino), Nicolò Gemelli (Real Martellago), Manuel Lion (Montebelluna) e Mattia Tasca (Mestre). La rosa è completata dai confermati Leonardo Bacco in porta; dai difensori Matteo Franchin, Riccardo Grigoletto, Alberto Simionato; dai centrocampisti Piero Chinellato, Giordano Da Lio, Guido Parpaiola, Mattia Zanon; e da Michele Nassivera in attacco.

G.N.P.