Lignano Sunset Run Half Marathon nel segno dell’Africa

Il ruandese Primien Manirafasha (1h06’13”) e la keniana Winfridah Moraa Moseti (1h13’11”) dominano la seconda edizione della mezza maratona friulana. Il trevigiano Roberto Graziotto, quarto, è il miglior italiano. Circa 1.200 atleti sul traguardo di Piazza Marcello D’Olivo. Una festa lunga 21,097 chilometri che ha invaso il cuore di Pineta, Sabbiadoro e Riviera

LIGNANO – I colori del tramonto, lo spettacolo del litorale di Lignano Sabbiadoro a pochi giorni dall’inizio dell’estate, l’entusiasmo di migliaia di runners. La seconda edizione della Lignano Sunset Run Half Marathon è il trionfo dell’Africa: il ruandese Primien Manirafasha e la keniana Winfridah Moraa Moseti hanno dominato la gara sui 21,097 chilometri organizzata dall’Athletic Club Apicilia in collaborazione con l’amministrazione comunale di Lignano Sabbiadoro.

Manirafasha, iscrittosi all’ultimo momento, ha fatto gara a sé sin dall’inizio, transitando in 30’23” al decimo chilometro, davanti al keniano Alfred Kimeli Ronoh (30’51”) e al burundiano Célestine-Pierre Nihorimbere (32’08”). Il vantaggio di Manirafasha è poi ulteriormente aumentato, tanto che il ruandese ha chiuso in 1h06’13”, con Ronoh a 53” e Nihorimbere a 3’13”.  Manirafasha ha anche stabilito il record della gara, correndo più velocemente dell’azzurro Faniel che aveva vinto l’edizione 2016 in 1h06’34”. Quarto il trevigiano Roberto Graziotto, miglior italiano in 1h13’26”. Record della gara anche per la keniana Winfridah Moraa Moseti, giunta al traguardo addirittura al quarto posto assoluto, in 1h13’11”, dopo essere transitata in 34’14” al decimo chilometro. Alle sue spalle l’eritrea Adiam Yemane Negasi (1h22’48”) e l’austriaca Antonia Luchini (1h23’37”).Quarta la vicentina Maurizia Cunico.

Quasi 1400 gli iscritti e circa 1200 i classificati entro le 2 ore e 30’ del tempo massimo. Uno spettacolo di corsa, attraverso i luoghi più belli di Lignano (toccate le località Pineta, Sabbiadoro e Riviera), che ha avuto anche un risvolto solidale. Circa 500 persone hanno infatti partecipato alla Family Run, scattata subito dopo la mezza maratona dal Lungomare Kechler. Parte del ricavato delle quote d’iscrizione è stato devoluto al progetto “Casco amico”. Un’iniziativa finalizzata a donare all’ospedale di Latisana un’apparecchiatura medica che aiuta a ridurre la caduta dei capelli nelle persone sottoposte a chemioterapia. Lignano Sunset Run ha vinto due volte.

 CLASSIFICHE UOMINI: 1. Primien Manirafasha (RWA/Atl. Futura Asd) 1h06’13”, 2. Alfred Kimeli Ronoh (KEN/Dolomiti Belluno) 1h07’06”, 3. Célestine-Pierre Nihorimbere (BDI/Atl. Malignani Lib. Udine) 1h09’26”, 4. Roberto Graziotto (Atl. Ponzano) 1h13’26”, 5. Lucio Sacchet (Ana Atl. Feltre) 1h16’58”, 6. Francesco Cauz (Liger Team Running) 1h18’32”, 7. Carlo Spinelli Barrile (Sportiamo) 1h18’46”, 8. Giacomo Fontanel (Atl. Speranza) 1h18’56”, 9. Luca Della Pietra (Cus Udine) 1h19’045”, 10. Davide Moro (Venezia Runners Atl. Murano) 1h19’23”.

DONNE: 1. Winfridah Moraa Moseti (KEN/Atletica 2005) 1h13’11”, 2. Adiam Yemane Negasi (Gs Valsugana Trentino/ERI) 1h22’48”, 3. Antonia Luchini (AUT/Lc Villach) 1h23’27”, 4. Maurizia Cunico (Atl. Palzola) 1h25’34”, 5. Mariangela Stringaro (Keep Moving) 1h31’25”, 6. Erika Michielan (Amatori Atl. Chirignago) 1h33’23”, 7. Anna Agosto (Lib. Udine) 1h34’40”, 8. Silvy Turcato (Lib. Piombino Dese) 1h34’52”, 9. Denis Furlanetto 1h35’12”, 10. Anna Parrella (Atl. Buja) 1h36’11”.

 

 

Giuliana Lucca