Magoga Mekonen vince la 7^ edizione di ‘Zero Branco-Scorzè-Zero Branco’

Si è svolta con successo la settima edizione della kermesse podistica “Zero Branco-Scorze’-Zero Branco, in memoria di Alessandro Bettini. Gara dagli alti contenuti agonistici, che ha regalato moltissime emozioni ai 250 runners che si sono sfidati nel nuovo percorso di 11,5 chilometri, con il via dalla principale piazza di Zero Branco, con passaggi fino al Comune di Scorzè e ritorno. La kermesse podistica organizzata dalla Libertas Veneto e dall’Atletica Due Torri Noale, con il patrocinio dei comuni di Zero Branco e Scorzè, ha visto inoltre la partecipazione di un migliaio di amatori nella marcia ludico-motoria aperta a tutti.

Nomi importanti del panorama podistico locale e regionale, hanno onorato questa settima edizione, sia nella categoria maschile che femminile, con la vittoria di Magoga Mekonen, portacolori dell’Atletica Brugnera, con il crono di 36’47, che ha prevalso in maniera decisamente netta sul rivale Giacomo Esposito, distanziato di qualche minuto. Terzo piazzamento per Alberto Rech, il veterano ed esperto di corse di resistenza. Alle sue spalle il campione miranese di ciaspole Filippo Barizza, che ha preceduto di poco Tonet e Matteo Penazzato, riuscendo a conquistare un ottimo quarto posto. Nella gara femminile gara dominata da Irene Vian, la noalese in forza alla Silca Ultralite Conegliano, già nazionale nei mt 800 e detentrice di alcuni titoli nazionali che vince la gara controllando a distanza Alessia Danieli ed Elena Camali. Seguono la Mosquero Rivas Emerita di Udine, Erika Michielan dell’Amatori Chirignago e la giovane mezzofondista marocchina Yassim Charaf, junior, atleta della Due Torri Noale. In campo giovanile vittoria di Bettini Luca, figlio di Alessandro Bettini, atleta scomparso prematuramente a cui ogni anno viene dedicata la corsa.

Giancarlo Noviello