Nell’eptathlon, Jacopo Zanatta conquista il trono e vola nei 60 ostacoli in 8”35.

La prima gara della giornata di eptathlon nello scorso weekend, incorona la promessa Jacopo Zanatta (Silca Ultralite) che vola nei 60 ostacoli in 8”35, precedendo di due centesimi il leader in classifica Simone Cairoli (Atl. Lecco Colombo Costruz.). Sempre nella specialità dell’eptathlon, ma nella categoria allievi, Francesco Ruzza (Biotekna Marcon) sale in cattedra nel lungo con un salto di 6.79, dove brilla anche Riccardo Filippini (Atl. Stud. Rieti Andrea Milardi/6.72), che s’insedia ai vertici della classifica. Alessandro Mortara (Atletica Piemonte Asd) è il migliore nel peso (12.78). Terzo Ruzza con 12.50: il veneziano è ora leader in classifica, con 52 punti di vantaggio su Filippini (11.34 nel peso). Ruzza è anche l’unico a superare i 2 metri in alto, rafforzando uteriormente la sua leadership prima dei 1000 metri finali, che non cambiano il destino del campionato italiano.

Giancarlo Noviello