Il presidente biancoscudato scopre che il rettore di Padova è un “talismano”

Il presidente Bergamin ha regalato al rettore la maglia numero 10. Proprio quest'ultimo ha svelato: "Ho visto vincere due scudetti, chissà..."

Era allo stadio per vedere vincere il Padova contro la Reggiana e per vedere il figlio sfilare con la squadra degli esordienti: mercoledì mattina il rettore dell’università di Padova ha ricevuto la gradita visita a Palazzo Bo del presidente Giuseppe Bergamin.

Un incontro a tema calcistico ma non solo: Bergamin è da tempo un amico dell’Ateneo patavino avendo anche finanziato ed eseguito, con la sua impresa, il restauro della serra che contiene la palma di Goethe nell’Orto Botanico.

Con la speranza che possa anche portare un buon auspicio: il rettore ha ricordato infatti di aver visto da piccolo, quando abitava a Cagliari al seguito del padre professore universitario, la vittoria dello scudetto 1969-1970 della mitica squadra di Gigi Riva. Trasferitosi poi a Verona, ha potuto assistere in prima persona all’indimenticato scudetto scaligero del 1984-1985. Ora a Padova: sperare che non ci sia due senza tre forse non costa nulla.

Giuliana Lucca

giuliana-lucca