Il presidente suona la carica

L'Emme Retail Mestre inizia il cammino playoff: domenica gara1 a Trieste

Il conto alla rovescia è cominciato: domenica alle 19 l’Emme Retail Mestre debutterà nei playoff di C Gold 2016/17, esordendo in gara1 dei quarti di finale sul parquet dello Jadran Ispem Trieste. Una post season guadagnata lottando contro avversità di vario genere e, proprio per questo, ancor più meritata per Prete e compagni. “Sono fiducioso- è il pensiero del presidente Guglielmo Feliziani, in viaggio di lavoro negli Stati Uniti- perché a mio avviso arriviamo ai playoff in una buona condizione fisica e mentale. Non partiamo favoriti, sia chiaro, ma pensiamo di poter essere una piacevole sorpresa di questa post season”

Il numero uno della società biancorossa approfondisce poi meglio la sua idea. “Ci sono alcuni fattori che mi fanno essere positivo, dalla grandissima crescita dei nostri giovani alla fiducia nel nostro coach Toffanin, passando per un pubblico che nessun’altra avversaria ai playoff può vantare. Soprattutto, però, noto una particolare armonia tra tutte le componenti che ruotano attorno al Basket Mestre come non si vedeva da molti anni. L’ambiente si è cementato nelle difficoltà, basti vedere la reazione alla sospensione di Custis e Saintilus: non solo- spiega il presidente- ne siamo usciti indenni sul campo conquistando comunque i playoff, ma inoltre i nostri under sono maturati in maniera esponenziale, così come lo spirito di squadra e l’attaccamento dei tifosi a questi ragazzi.”

Rimanendo in ambito tifosi, la “fase calda” della stagione rischia di riproporre il solito annoso tema degli impianti, con il BC Mestre costretto a giocare in un palazzetto spesso di capienza troppo ridotta per ospitare tutti i possibili sostenitori. “Proprio in quest’ottica- rivela Feliziani- presenteremo prossimamente al Comune un progetto per ampliare la disponibilità di posti del palazzetto di Trivignano. Speriamo di poterci sedere ad un tavolo con il Comune quanto prima, perché per noi avere uno spazio che sia a tutti gli effetti del BC Mestre, tanto per la prima squadra quanto per il settore giovanile, è un’assoluta priorità”.

Gino Drago