Zovico: “La Fidal siete anche Voi”

Votati i due atleti master dell’anno: il trevigiano Andrea Meneghin e la padovana Emma Mazzenga.

Per chi ama l’atletica a 360°, è prassi consueta fare un bilancio dell’anno trascorso, spostando lo sguardo sulle classifiche e sui piazzamenti del mondo dei master. Il 2016 è stato un anno pieno di soddisfazioni. Un anno ricco di prestigiosi risultati, frutto di impegnativi allenamenti e tanto sudore. Si tratta di atleti “amatori” che hanno un’età compresa dai 35 anni in poi, che nutrono una passione per il podismo ed il proprio benessere fisico.

Al di là della competizioni. “L’atletica master ha bisogno di spazi dedicati. Questa festa era una scommessa, posso dire che l’abbiamo vinta. L’atletica va costruita sul territorio e i master sono, a tutti gli effetti, parte dell’atletica veneta e azzurra”. La Fidal regionale, guidata dal presidente Christian Zovico, ha scelto la provincia di Treviso, e in particolare la bella cornice del ristorante Antica Postumia a Vedelago, per tenere a battesimo un’iniziativa che mancava e di cui molti sentivano la necessità: una festa dell’atletica interamente dedicata ai master, che diventasse anche un momento di condivisione e approfondimento delle tematiche del settore. A fine marzo andrà in scena la classica cerimonia di premiazione dell’intero movimento, ma intanto domenica scorsa a Vedelago, la ribalta è stata interamente dedicata agli atleti “over 35”. Il simbolo di un’atletica senza età e dalla sconfinata passione.

Al fianco di Zovico c’era l’intera commissione master della Fidal regionale, composta da Rosa Marchi, Said Boudalia, Mariano Tagliapietra e Giulio Pavei. Presente anche il consigliere nazionale della Fidal, con delega per i master, Gerardo Vaiani Lisi, che ha sottolineato l’importanza del movimento veneto e annunciato novità (dalla copertura televisiva in streaming delle manifestazioni più importanti all’inserimento di gare master nei principali eventi della stagione, passando per un sito internet dedicato) che promettono di imprimere una svolta, sotto il profilo della visibilità e dell’attenzione, al variegato mondo dell’atletica “over 35”. Una cinquantina i premiati, provenienti da tutta la regione, con spazio anche per il Nordic Walking agonistico, disciplina da poco entrata nella grande famiglia dell’atletica. Votati infine i due atleti master dell’anno: il trevigiano Andrea Meneghin e la padovana Emma Mazzenga. Saranno ufficialmente incoronati a fine marzo nella festa regionale allargata a tutte le componenti del mondo dell’atletica.

Giancarlo Noviello