Sport

Rovigo, l’Ora della Terra si celebra con una biciclettata

Wwf e Fiab hanno organizzato una pedalata per sensibilizzare sul rispetto per il nostro pianeta

Rovigo. Sabato 30 marzo si è celebrata in tutto il mondo l’Ora della Terra. A Rovigo, Fiab e Wwf hanno contribuito a parteciparvi organizzando una biciclettata al tramonto, con partenza da Piazza Garibaldi.

rovigo terra biciclettata

L’iniziativa mondiale

Earth Hour (“l’Ora della Terra”) è un inno collettivo alla bellezza e alla fragilità del nostro pianeta, ma anche un grido per fermarne la distruzione. La giornata, ormai da 10 anni, viene promossa dal Wwf con una grande mobilitazione internazionale per incrementare la consapevolezza del valore della natura e della biodiversità da parte dell’opinione pubblica in tutto il mondo.

E quest’anno testimonial mondiale della manifestazione è l’ormai celeberrima Greta Thunberg, la 16enne svedese che ha  svegliato in tutto il mondo le coscienze sui problemi dello sviluppo sostenibile e del cambiamento climatico.

La mobilitazione parte dal gesto simbolico di spegnere le luci per un’ora e intende unire cittadini e istituzioni. Ciò, con la comune volontà di dare al mondo un futuro sostenibile e vincere la sfida del cambiamento climatico. Dimostrando che insieme si può fare la differenza.

rovigo terra biciclettata

La biciclettata a Rovigo

Si sa che il Polesine è terra degli amanti del ciclismo. Così, a Rovigo il Wwf ha lavorato in sinergia con la Fiab e con diverse altre associazioni per organizzare una biciclettata al tramonto, con partenza da Piazza Garibaldi, in centro storico, alle ore 18. La pedalata è proseguita poi lungo la pista ciclabile della “Riviera Bisatto” con qualche fermata lungo il fiume Adigetto per riconoscere le piante.

Arrivati ad una aiuola, i partecipanti hanno assistito alla messa a dimora di alcune piante per celebrare l’iniziativa e hanno proseguito di nuovo verso Piazza Garibaldi. Qui, hanno partecipato ad un aperitivo a lume di candela mentre le luci di Corso del Popolo e di via Vittorio Emanuele restavano spente grazie alla collaborazione del Comune.

I partecipanti si sono iscritti all’iniziativa direttamente alla partenza. La partecipazione al rinfresco è stata garantita grazie al versamento di una quota di 4 euro per partecipante.

Rovigo Ora Terra biciclettata

Le altre iniziative

Non solo Rovigo. Anche altri comuni del Polesine hanno contribuito alla mobilitazione per l’Ora della Terra. Le iniziative hanno spaziato dallo spegnimento delle luci su palazzi e monumenti, a cene a lume di candela, a passeggiate al crepuscolo alla ricerca di animali notturni. Fra i tanti Comuni partecipanti ci sono Lendinara e Adria.

La Regione ha dato una spinta notevole all’iniziativa. L’Ente ha aderito spegnendo simbolicamente le luci delle sedi della Giunta Regionale a Venezia e di alcuni immobili di proprietà regionale. Tra gli altri, Villa Contarini di Piazzola sul Brenta e il Mastio Federiciano sul colle della Rocca di Monselice.

Si tratta di un’iniziativa davvero importante per contrastare un problema che riguarda tutti noi.

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close